Archeologia e Calcolatori, Supplemento 8, 2016. ARCHEOFOSS. Free, Libre and Open Source Software e Open Format nei processi di ricerca archeologica. Atti del IX Workshop (Verona, 19-20 giugno 2014)

45,00

Author: Alessandra Caravale (edited by), Patrizia Basso (edited by), Piergiovanna Grossi (edited by)
Year of printing: 2016
ISBN: 9788878147003
e-ISBN: 9788878147010

Description

The volume collects the Proceedings of the IX Workshop “Free / Libre and Open Source Software and Open Format in archaeological research processes. From investigation to sharing. Technologies, methodologies and languages ​​of open archeology (ArcheoFOSS) ", held at the Zanotto University Pole of the Veronese University, on June 19-20, 2014. The main topics of the Workshop concerned the use of free and open source, as well as the opening and sharing of data in the archaeological and cultural heritage fields. The contents range from field research activities, to laboratory analyzes and studies and to sharing and dissemination via the web, including both some investigation and study works, and the presentation of projects aimed at the re-elaboration and dissemination of data by professionals, researchers and officials. The Supplement is a useful update on technologies, regulations, freedom of circulation of archaeological data and constitutes a significant testimony to be added to the small piece of a rapidly evolving history.

Contents

Patrizia Basso, Piergiovanna Grossi, Alessandra Caravale, Premessa

Note introduttive

  • Patrizia Basso, Piergiovanna Grossi, Introduzione
  • Renzo Davoli, Liberté, égalité, fraternité: la rivoluzione della conoscenza libera
  • Alessandro Furieri, Codice, dati e servizi web: quali licenze adottare e perché

I. Normative e catalogazione

  • Maria Letizia Mancinelli, Antonella Negri, Verso gli Open Data: l’iccd e gli standard nazionali. Alcune riflessioni per un quadro metodologico condiviso
  • Marco Ciurcina, Piergiovanna Grossi, Considerazioni sugli Open Data e i beni culturali e paesaggistici in Italia. Il decreto Artbonus: cosa cambia per la riproduzione dei beni culturali?
  • Gian Pietro Brogiolo, Banche dati e comunicazione tra crisi dell’archeologia e riforme del Mibact
  • Mirella Serlorenzi, Ilaria Iovine, Valeria Boi, Milena Stacca, Open Data in archeologia: una questione giuridica o culturale?

II. Applicazioni GIS e casi di studio

  • Matteo Frassine, Giuseppe Naponiello, Stefania De Francesco, Alessandro Asta, RAPTOR 1.5. Aggiornamenti e sperimentazione
  • Patrizia Basso, Piergiovanna Grossi, Brunella Bruno, Giuliana Cavalieri Manasse, Alberto Belussi, Sara Migliorini, Il progetto SITAVR (Sistema Informativo Territoriale Archeologico di Verona). Il racconto di un esempio di riuso e collaborazione virtuosa in ambito di Pubblica Amministrazione
  • Cristiano Alfonso, Giacomo Di Giacomo, QuantumGIS per il monitoraggio e la conoscenza del patrimonio archeologico e ambientale dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo (Lecce, Italia)
  • Luca Peyronel, Daniele Bursich, Giacomo Di Giacomo, QuantumGIS per la gestione dei dati dalla survey 2013 a Helawa nella piana di Erbil, Kurdistan, Iraq
  • Fabio Giorgio Cavallero, Gianluca De Rosa, Il Sistema Informativo Archeologico di Roma antica e del suo territorio: una migrazione verso sistemi Open Source
  • Lucia Michielin, Guglielmo Strapazzon, Dai sistemi proprietari non comunicanti a un sistema integrato di gestione dei dati di scavo e delle indagini geofisiche: il caso del sito della Casa delle Bestie Ferite (Aquileia)
  • Dario Rose, Emanuela Ceccaroni, L’acquedotto romano di Alba Fucens (AQ). Un GIS per il processo di ricerca, tutela e valorizzazione del sito
  • Serafino Lorenzo Ferreri, Fotointerpretazioni archeologiche su dati cartografici web-based in ambiente QGIS: alcune applicazioni nel territorio aquilano-vestino
  • Alessio Innocenti, La digitalizzazione dei documenti, i database e il GIS nell’ambito della ricerca topografica: l’esempio dei possessi dell’abbazia di Farfa (RI) tra VIII e IX secolo
  • Enzo Cocca, Luca Mandolesi, Analisi statistiche e geostatistiche con PyArchInit: prima sperimentazione
  • Francesca Brunet, Alberto Cosner, Giuseppe Naponiello, WebGIS interdisciplinari e questioni di metodo: il progetto “Le fonti per la storia”
  • Daniele Malfitana, Giuseppe Cacciaguerra, Antonino Mazzaglia, Samuele Barone, Valerio Noti, OpenCiTy Project. Open Data, GIS, webGIS per l’archeologia urbana e il patrimonio culturale di Catania
  • Valentina Vassallo, Niki Kyriacou, Sorin Hermon, Ioannis Eliades, Uno strumento webGIS per lo studio e l’analisi dei percorsi spazio-temporali del patrimonio culturale di Cipro
  • Gabriele Andreozzi, Giuseppina Carlotta Cianferoni, Carlo Francini, Annica Sahlin, Emiliano Scampoli, ArcheoFi (archeologia.comune.fi.it): un sistema informativo per la gestione e la condivisione dei principali dati archeologici di Firenze
  • Giacomo Di Giacomo, Sperimentazione di un sistema GIS cloud open source per la condivisione e la valorizzazione del patrimonio archeologico
  • Arjuna Cecchetti, Federica Lamonaca, Condividere la conoscenza di un progetto: la knowledge base del SITAR

III. Comunicazione e diffusione dei dati in rete

  • Alberto Licheri, Prospettive sull’utilizzo del Building Information Modelling (BIM) in archeologia
  • Emanuel Demetrescu, Augusto Palombini, Eva Pietroni, Massimiliano Forlani, Claudio Rufa, Making movies: nuove frontiere per la comunicazione audiovisiva del passato
  • Matteo Lorenzini, Le api di Europeana come esempio di integrazione e rappresentazione delle risorse culturali
  • Marina Lo Blundo, Anna Maria Marras, Archeologia in 140 caratteri: l’esperienza su Twitter di due musei archeologici nazionali
  • Valeria Boi, Luca Corsato, Anna Maria Marras, Maurizio Napolitano, Cettina Santagati, Il riuso dei dati in archeologia. II Barcamp
  • Alessandra Caravale, I bronzi del Museo Claudio Faina di Orvieto: una banca dati
  • Julian Bogdani, Un archivio digitale multidisciplinare per la gestione e la conservazione di un patrimonio culturale a rischio: il progetto Ghazni (Afghanistan)
  • Maria Stella Busana, Irene Carpanese, Nicola Orio, La ricerca a portata di click. Database relazionali e siti web: “contenitori” e “visualizzatori” per i dati archeologici
  • Vittorio Fronza, OpenArcheo2. An archaeological knowledge base
  • Nicoletta Pisu, Alessandro Bezzi, Luca Bezzi, Cicero Moraes, Torre dei Sicconi: progetto di ricostruzione e valorizzazione di un antico sito castellare trentino
  • Alessandro Bezzi, Luca Bezzi, Cicero Moraes, Nicola Carrara, Telmo Pievani, Moreno Tiziani, facce. I molti volti della storia umana. Una mostra open source

Additional information

Weight :0,76 kg
Dimensions:24x17x1,5 cm
Author

, ,

Number and series

8, Archeologia e Calcolatori. Supplements

Place of printing

Florence

Year of printing

Typology

Book

Pages

280

Illustrations

eBook with color illustrations, black and white illustrations

Binding

paperback

ISSN

ISBNs

e-ISBN

Language

Italian, summarized in English

Open Access

Creative Commons LicenseThis work is licensed under license Creative Commons Attribution - Non commercial - No derivative works 4.0 International.


Maybe your're interested in…