I castelli nella Toscana delle “città deboli”. Dinamiche del popolamento e del potere rurale nella Toscana meridionale (secoli VII-XIV)

32,00

Author: Robert Farinelli
Year of printing: 2007
ISBN: 9788878143517

Description

The volume, which originated from a research project on the fortified sites of Tuscany started in 1993 on the initiative of the Teaching of Medieval Archeology of the University of Siena, is part of the debate on the regional peculiarities and unifying features of the evolution of rural settlement during the Middle Ages and the role played by the castle in defining landscapes. The publication consists of two distinct but closely related parts: an essay on medieval settlement evolution in southern Tuscany and a geo-referenced repertoire of castles and other elements of rural settlement that appear to have considerable archaeological potential, the latter divided into cards published in digital format. Among the various aspects addressed in the text to be emphasized, as the most significant, those that represent two fundamental stages in the formation of medieval landscapes, namely the long formative processes of the castle (village structures that are transformed or, more rarely, arise in the context of noble building started in the XNUMXth century, evolving as a center of noble power), and the profound redefinition of the settlement and socio-economic frameworks that are determined after the middle of the XNUMXth century in the context of a 'second castle' that leads to sensational phenomena of centralization of the rural population around the most successful Castrensi centers (and - later - the municipal 'new lands').

Project 'Archeologia dei Paesaggi Medievali'

Contents

Presentazione, di Riccardo Francovich

1. Premessa: castelli e incastellamento

1.1 Finalità e strumenti della ricerca: la banca-dati su piattaforma GIS

1.2 Il territorio di indagine

1.2.1 I caratteri

1.2.2 La definizione spaziale

2. Prima dell’incastellamento: insediamenti e potere nell’alto Medioevo

2.1 Le fontI

2.2 Le dinamiche socio-insediative

2.2.1 Le città ‘deboli’

2.2.2 I castra tardo-antichi e la dissociazione tra urbs e civitas

2.2.3 Il popolamento rurale

2.2.4 Il contributo dei documenti d’archivio e la questione dell’insediamento sparso

2.3 Le strutture di potere

2.3.1 Le istituzioni civili

2.3.2 Il grande possesso fondiario e le chiese rurali Appendice. Curtis ed economia curtense: il caso dei possedimenti lucchesi nei territori di Populonia e di Roselle (secc. VIII-IX)

1. Gli assetti fondiari

2. Il popolamento in rapporto alle risorse territoriali dalle curtes ai castelli

3. Il primo incastellamento nella Toscana meridionale (950-1150)

3.1 Le fonti

3.2 Le dinamiche socio-insediative generali

3.3 L’impatto dell’incastellamento sul popolamento rurale in Toscana: alcuni strumenti di valutazione

3.4 Le attestazioni documentarie dei castelli nella ‘Toscana delle città deboli’: un campione rappresentativo del contesto regionale

3.5 Le forme insediative anteriori all’incastellamento nella ‘Toscana delle città deboli’

3.6 I rapporti del castello con altri nuclei di potere rurale (curtis, pieve, monastero)

3.6.1 Curtis e castello

3.6.2 Pieve e castello

3.6.3 Monastero e castello

3.7 Per una geografia del primo incastellamento

3.7.1 I dati quantitativi

3.7.2 I castelli dei secoli X-XII: elementi per una tipologia

3.7.3 Il rapporto con le risorse minerarie

3.8 Le strutture di potere

3.8.1 I detentori del potere

3.8.2 L’aristocrazia laica

4. Un “secondo incastellamento” e il passaggio dal villaggio al paese. Signori, comunità rurali e comuni cittadini nell’età dello sviluppo urbano (1150-1350)

4.1 Le fonti

4.2 Le dinamiche insediative del basso Medioevo

4.3 La fisionomia materiale e i caratteri urbanistici dei castelli

4.3.1 I borghi

4.3.2 Le rocche e i casseri

4.4 I nuovi equilibri tra castelli e città

4.5 Il rapporto con l’ambiente e il controllo delle risorse

4.5.1 La ‘risalita in quota’ dell’habitat

4.5.2 L’allevamento transumante

4.6 La fisionomia del potere

4.6.1 I detentori del potere

5. Verso un approccio quantitativo allo studio degli insediamenti castrensi della Toscana meridionale

5.1 Lo studio dimensionale degli insediamenti castrensi per una valutazione di lunga durata del loro impatto sul popolamento

5.2 Note conclusive Bibliografia Indice dei nomi, dei luoghi e degli autori citati

Additional information

Weight :0,954 kg
Dimensions:29x21x1,6 cm
Author

Number and series

14

Place of printing

Florence

Year of printing

Typology

CDrom, Book

Pages

256

Illustrations

illustrations in black and white

Binding

paperback, with flaps

ISSN

ISBNs

Language

Italian taste

eBook

Preview in pdf format
Buy on Torrossa
Buy on Google books
Buy on Google play