Ceramica in uso a Firenze fra Settecento e Ottocento. Volume I. La maiolica

58,00

Author: Anna Moore Valeri
Year of printing: 2019
ISBN: 9788878149151
e-ISBN: 9788878149168

eBook

Paper

Description

The book is the result of a careful investigation focused on objects of use, a little known aspect of the production of majolica at Florentine factories, yet very developed between the eighteenth and nineteenth centuries, as revealed by the rich documentary appendix. It is the result of years of research conducted by the author in public and private archives, which have allowed her to deepen the commissioning of this kind of artifacts, both by the Lorraine grand dukes, and by the main noble families, as well as convents and pharmacies. The critical analysis of the information collected, accompanied by a conspicuous and refined photographic apparatus, has also allowed her to identify the main suppliers of this type of objects in the Levantini Manufacture in Empoli, but also in the factories of Montelupo, Siena and Delft, to which in addition there is the Royal Factory of Stoves and Majolica in Borgo Pinti, built by the will of the Grand Duke Pietro Leopoldo d'Asburgo Lorena and the Manifattura di Doccia, known mostly for the production of porcelain. Of the latter, other productions are also highlighted that are considered to be of use and which have not yet been dealt with in depth, such as the "ambrogette", bidets, but also the stoves whose production technique has been handed down from the Real Fabbrica of Pietro Leopoldo, closed twenty years earlier.

Contents

Presentazione

  • I. Introduzione
  • I.a La maiolica in uso a Firenze fra il Seicento e il Settecento
  • II. Le Manifatture
  • II.a La Manifattura Ginori a Doccia
  • II.b La Manifattura Levantini di Empoli
  • II.c Montelupo
  • II.d Siena
  • II.e La Real Fabbrica di Stufe e Maioliche in Borgo Pinti
  • II.f Delft
  • III. La Committenza
  • III.a Le Famiglie
  • Corsini
  • Maioliche acquistate dalla famiglia Corsini tra il 1726 e il 1826
  • Gerini
  • Maioliche acquistate dalla famiglia Gerini tra il 1699 e il 1810
  • Guadagni
  • Maioliche acquistate dalla famiglia Guadagni tra il 1762 e il1801
  • Martelli
  • Maioliche acquistate dalla famiglia Martelli tra il 1682 e il 1811
  • Niccolini
  • Maioliche acquistate dalla famiglia Niccolini tra il 1748 e il 1825
  • III.b Imperiale e Reale Corte
  • Maioliche acquistate per le cucine reali dall’Imperiale e Reale Corte tra il 1765 e il 1825
  • III.c Conventi
  • III.d Farmacie
  • IV. Alcuni prodotti speciali
  • IV.a Ambrogette
  • Ambrogette prodotte dalla Manifattura Ginori a Doccia tra il 1812 e il 1824
  • Tabella delle ambrogette della Manifattura Ginori di Doccia acquistate da alcune famiglie fiorentine tra il 1757 e il 1816
  • IV.b Bidets
  • Bidets prodotti dalla Manifattura Ginori di Doccia tra il 1812 e il 1819
  • Bidets in maiolica della Manifattura Ginori di Doccia acquistati da alcune famiglie fiorentine
  • IV.c Stufe
  • V. Appendici
  • V.a La Manifattura Levantini di Empoli
  • V.a, 1 Manufatti di maiolica acquistati presso la fabbrica di Empoli di Lorenzo Domenico Levantini da alcune famiglie fiorentine
  • V.a, 2 Listino prezzi della Manifattura Levantini di Empoli
  • V.a, 3 Ricevuta della famiglia Salvagnoli di Empoli per acquisti presso la fabbrica di Lorenzo Domenico Levantini
  • V.a, 4 Stima delle maioliche trovate nella villa di Empoli del Marchese Niccolini firmata da Domenico Lorenzo Levantini (1795)
  • V.b Conventi
  • V.b, 1 Maioliche e porcellane acquistate dal Convento di Santa Maria Maddalena de’ Pazzi a Firenze tra il 1757 e il 1806
  • V.b, 2 Ricevute emesse da Giuseppe Maria Brizzelli, vasaio a Montelupo per forniture di maioliche al convento di Santa Maria Maddalena de’ Pazzi
  • V.c Delft
  • V.c, 1 Maiolica di Delft nei documenti delle famiglie fiorentine tra il 1678 e il 1829
  • V.d Siena
  • V.d, 1 Maiolica di Siena acquistata dall’Imperiale e Reale Corte per le cucine e per la confettureria tra il 1765 e il 1805
  • V.d, 2 Ceramiche acquistate dalla corte lorenese per la lavanda dei piedi tra il 1766 e il 1782
  • V.e Documenti della Real Fabbrica di Maioliche e Stufe in Borgo Pinti
  • V.e, 1 1766-1767. Materie prime acquistate dalla fabbrica di Doccia
  • V.e, 2 1773 Acquisti di terra di Montespertoli
  • V.e, 3 1775 Inventario delle maioliche decorate con fiori naturali esistenti nei magazzini della Fabbrica di stufe e maioliche
  • V.e, 4 1775 Inventario delle maioliche fiorite esistenti nei magazzini della Fabbrica di stufe e maioliche
  • V.e, 5 1775 Inventario delle maioliche bianche esistenti nei magazzini della Fabbrica di stufe e maioliche
  • V.f Marche Ginori sulle maioliche della prima metà dell’Ottocento
  • V.g Maioliche Ginori da alcuni scavi e ritrovamenti in Toscana
  • V.h Documento Ginori del 1827 con l’elenco delle forme in produzione in quell’anno

Glossario
Abbreviazioni
Fonti documentarie
Bibliografia

Additional information

Weight :0,935 kg
Dimensions:24x17x2,2 cm
Author

Place of printing

Sesto Fiorentino (FI)

Year of printing

Typology

Book

Pages

376

Illustrations

illustrations in black and white and color

Binding

paperback, with flaps

ISBNs

e-ISBN

Language

Italian taste