Acculturazione e mutamenti. Prospettive nell’archeologia medievale del Mediterraneo. VI Ciclo di Lezioni sulla Ricerca applicata in Archeologia (Certosa di Pontignano-Museo di Montelupo 1993)

31,00

Autore: Riccardo Francovich (a cura di), Enrica Boldrini (a cura di)
Anno di stampa: 1995
ISBN: 9788878140059

Descrizione

Testi di Manuel Acién Almansa, Miquel Barcel, Jesús Bermudez Lopez, Graziella Berti, Giovanna Bianchi, Gian Pietro Brogiolo, Carlo Citter, Riccardo Francovich, Sauro Gelichi, Sonia Gutiérrez Lloret, Richard Hodges, Antonio Malpica Cuello, Alessandra Molinari, Francesca Sogliani, Andrea R. Staffa, Marco Valenti.

Il “II Congresso di archeologia medievale italo-spagnolo”, organizzato dall’Università di Siena nell’ambito delle attività portate avanti nel programma delle “Summer School in archaeology”, ha riunito studiosi che operano in due aree del Mediterraneo, investite, in epoca post classica, da dinamiche certamente diverse, ma per certi aspetti comparabili. Il confronto è limitato agli archeologi e agli storici medievali, che operano soprattutto, per la parte spagnola, in quelle regioni che si affacciano sul Mediterraneo, mentre da parte italiana partecipano ricercatori che hanno studiato aree distribuite, più o meno omogeneamente, sull’intera penisola, e quindi non soltanto dell’area tirrenica, ma anche di quella adriatica, e delle aree padana ed alpina. L’archeologia medievale dell’area occidentale del Mediterraneo si confronta con temi che vedono al loro centro il rapporto con la cultura araba e che permette di esplorare importanti tematiche di ricerca: la continuità o la discontinuità fra le fasi classiche del popolamento e quelle medievali, i problemi di acculturazione in un epoca di grandi trasmigrazioni di popoli e di grandi trasformazioni politiche, i problemi relativi ai mutamenti degli assetti produttivi, i cambiamenti delle tecniche del lavoro preindustriale, i silenzi delle fonti sui traffici a lunga distanza e la peculiarità delle metodologie analitiche

NOTE

VI Ciclo di Lezioni sulla Ricerca applicata in Archeologia (Certosa di Pontignano, SI-Museo di Montelupo, FI, 1-5 marzo 1993)

ALLEGATI

SOMMARIO

R. Francovich, Premessa

M. Acién Almansa, La islamización del se de al-andalus. Los datos arqueològicos
M. Barceló, Els ayt iraten i els altres: inmigraciò i assentaments berbers a sharq al-andalus
R. Hodges, Riflessioni sull’archeologia dei grandi uomini nell’altomedioevo
M. Valenti, Il patrimonio archeologico sommerso del territorio senese. Esperienze e sperimentazioni dei primi anni ’90 nell’attività di ricerca del Dipartimento di Archeologia e storia delle Arti dell’Università di Siena
V. Salvatierra Cuenca, Continuidad y discontinuidad Romano-Islamica. La campiña de Jaen
S. Gelichi, Le necropoli di Castellarano (re): nuovi dati per l’archeologia longobarda in Emilia Romagna
S. Gutiérrez Lloret, La experiencia arcqueológica en el debate sobre las transformaciones del poblamiento altomedieval en el se. De al-Andalus: el caso de Alicante, Murcia y Albacete
G.P. Brogiolo, Evoluzione in età longobarda di alcuni castelli dell’Italia settentrionale
C. Citter, Il rapporto fra bizantini, germani e romani nella maremma toscana attraverso lo studio della dinamica del popolamento – il caso rosellano
A. Molinari, Le campagne siciliane tra il periodo bizantino e quello arabo
F. Sogliani, Vibo Valentia: il problema della continuità dell’insediamento urbano tra tardoantico e medioevo in una città della Calabria centro-meridionale
G. Berti, Introduzione di nuove tecniche ceramiche nell’Italia centro-settentrionale
A. Malpica Cuello, J. Bermudez Lopez, Transformaciones cristianas en la Alhambra
A.R. Staffa, Riassetto urbano, trasformazioni territoriali, forme di acculturazione nell’Abruzzo bizantino (secc. Vi-vii)
G. Bianchi, L’analisi dell’evoluzione di un sapere tecnico per una rinnovata interpretazione dell’assetto abitativo e delle strutture edilizie del villaggio fortificato di Rocca S. Silvestro
R. Francovich, L’incastellamento e prima dell’incastellamento nell’Italia centrale.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.826 kg
Dimensioni 24 × 17 × 2.1 cm
Autore

,

Numero e serie

,

Luogo di stampa

Anno di stampa

Tipologia

Pagine

Illustrazioni

Legatura

ISSN

ISBN

Lingua

, ,