Archeologia e Calcolatori, 23, 2012 – Documentare l’archeologia 2.0

32,00

Anno di stampa: 2013
ISBN: 9788878145498

Descrizione

Il volume accoglie undici contributi di studiosi italiani e internazionali incentrati sull’utilizzo delle più moderne tecnologie informatiche applicate sia nello scavo archeologico che nell’analisi dei dati e nella conservazione dei reperti. Altri otto contributi costituiscono la seconda parte del volume contiene “Documentare l’archeologia 2.0”, Atti del Workshop (Bologna, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, 19 aprile 2012), a cura di Antonio Curci, Andrea Fiorini e centrato sulle opportunità di documentazione degli scavi archeologici con le nuove tecnologie. Chiude il volume la sezione dedicata alle recensioni.

Contents

E. Zanini, F. Ripanti, Pubblicare uno scavo all’epoca di YouTube: comunicazione archeologica, narratività e video
M. Serlorenzi, F. Lamonaca, S. Picciola, C. Cordone, Il Sistema Informativo Territoriale Archeologico di Roma: SITAR
C.F. Mangiaracina, Costruzione di un sistema GIS a base regionale per lo studio della ceramica medievale in Sicilia
M. Biscione, M. Danese, Un sistema informativo geografico per l’architettura vernacolare dei centri storici: dal modello dei dati alla diagnostica. Il caso di Cancellara (PZ)
M. Frassine, G. Naponiello, RAPTOR: archeologia e tutela. Verso la pubblica amministrazione digitale
M.S. Vinci, La documentazione dell’edilizia storica in ambito urbano: applicazioni del raddrizzamento fotografico al caso del “Foro provinciale” di Tarragona
A. Arrighetti, M. Cavalieri, Il rilievo fotogrammetrico per nuvole di punti RGB della “sala triabsidata” del sito archeologico di Aiano-Torraccia di Chiusi (SI)
F.J. Garcia-Lázaro, P. Sala-Ballester, M. Farjas-Abadía, Morphometric analysis of engravings from photogrammetric point cloud data
K. Kovacs, K. Hanke, K. Lenzi, E. Possenti, G.P. Brogiolo, Utilization of airborne LiDAR datasets in GIS environment for prospection of archaeological sites in high Alpine regions
A. Brysbaert, L. Bocchi, E. Tuosto, Relating archaeological chaîne opératoire and process mining in computer science
A. Caravale, A. Piergrossi, Archeologia in rete. Le riviste open access: risorse e prospettive

Documentare l’archeologia 2.0, Atti del Workshop (Bologna, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, 19 aprile 2012), a cura di Antonio Curci, Andrea Fiorini:
A. Curci, A. Fiorini, Introduzione
A. Fiorini, Tablet PC, fotogrammetria e PDF 3D: strumenti per documentare l’archeologia
A. D’Andrea, M. Barbarino, Modellare lo scavo archeologico: esperienze e tecniche a confronto
A. Curci, A. Urcia, Verso un sistema integrato di documentazione dell’arte rupestre. L’esperienza AKAP (Egitto)
E. Giorgi, F. Boschi, M. Silani, J. Bogdani, Documentare l’archeologia da Burnum (Sebenico, Croazia) a Suasa (Ancona): una tradizione rinnovata
A. Arrighetti, Tecnologie fotogrammetriche e registrazione 3D della struttura materiale: dal rilievo alla gestione dei dati
P. Gilento, Fotogrammetria, nuvole di punti e rischio sismico. Applicazioni e riflessioni su una metodologia di rilievo
A. Urcia, M. Montanari, Scansione laser e ricostruzione digitale: il sito di San Severo a Classe (RA)

Recensioni: A. Coralini (ed.), DHER. Domus Herculanensis Rationes. Sito Archivio Museo, Bologna 2011, Ante Quem (A. Caravale); Digital Research in the Arts and Humanities, Series Editors M. Deegan, L. Hughes, A. Prescott, H. Short, Farnham, Ashgate (A. Caravale, A. Piergrossi)

OpenAccess eBook

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
http://Archeologia e Calcolatori, 23, 2012 – Documentare l’archeologia 2.0

Informazioni aggiuntive

Peso0.926 kg
Dimensioni24 × 17 × 2 cm
Luogo di stampa

Anno di stampa

Tipologia

Pagine

Illustrazioni

Legatura

ISSN

ISBN

eBook

Consulta su Torrossa