Archeologia e storia sul monte Castelon di Marano di Valpolicella

60,00

Autore: Brunella Bruno (a cura di), Giovanna Falezza (a cura di)
Anno di stampa: 2016
ISBN: 9788899547011

Disponibile in 7 gg. lavorativi + tempi di spedizione.

Descrizione

L’importanza storico-archeologica del Monte Castelon di Marano di Valpolicella era già nota agli studiosi e alla comunità locale, oltre che per l’esistenza di un castello medievale sulla sua sommità, per la scoperta, avvenuta nel 1835, di un tempio romano dedicato a Minerva sulle sue pendici orientali. Assai più complessa e ricca si è ora rivelata, grazie alle indagini condotte negli ultimi anni dalla Soprintendenza Archeologia del Veneto, la storia insediativa di questo sito, sede prima di un villaggio protostorico con il suo luogo di culto, poi di un importante santuario romano, contraddistinto da più fasi edilizie, ed infine di un insediamento fortificato nel Medioevo. Ciascuna di queste fasi di frequentazione del Monte ha lasciato tracce strutturali e materiali assai importanti (anelli bronzei, ampie porzioni della pregevole decorazione parietale nel c.d. I stile pompeiano del primo edificio di culto realizzato in età tardo-repubblicana, cospicui resti del tempio di età imperiale). La storia del luogo di culto si conclude in età tardoantica, ma sulla sommità dell’altura dal X secolo sorge un castello, continuando la storia insediativa del Castelon.

Sommario

S. BONOMI, V. TINÈ, Presentazione
S. VENTURINI, G. VIVIANI, Presentazione3
B. BRUNO, G. FALEZZA, Introduzione alle ricerche e al volume
1. R. ZORZIN, Quadro ambientale e geologico
2. D. BROMBO, Paesaggio, risorse, vie di comunicazione
3. B. BRUNO, La “prima” scoperta del santuario di Minerva: le ricerche ottocentesche
4. B. BRUNO, La “riscoperta” del santuario: le nuove indagini

ETÀ PREROMANA
5. L. SALZANI, L’area votiva del Monte Castelon nel quadro della protostoria della Valpolicella
6. F. GONZATO, F MELONI, L. SALZANI, Marano Monte Castelon – ultimi scavi (ottobre-novembre 2013)

IL SANTUARIO DI ETÀ PROTOSTORICA
7. B. BRUNO, L’area votiva protostorica: i dati dello scavo
8. L. SALZANI, Le documentanoniprotostoriche dell’area del tempio
9. G. DE ZUCCATO, Un vago di collana in pasta vitrea
10. R. NlSBET, Analisi archeobotaniche su campioni di terra di rogo
11. U. TECCHIATI, I resti faunistici dell’area del tempio

ETÀ ROMANA
12. B. BRUNO, Il santuario di Marano nel contesto territoriale e insediativo di età romana

IL SANTUARIO DI ETÀ TARDO-REPUBBLICANA
13. B. BRUNO, Il tempio di età tardo-repubblicana: i dati dello scavo
14. G. FALEZZA, Osservazioni sui pavimenti del tempio tardo-repubblicano
15. F. FENZI, P. GUERRIERO, L. PERUZZO, L’analisi dei cocciopesti
16. C. PAGANI, E. MARIANI, Le pitture
17. P. SCHIEVANO, Il restauro degli intonaci dipinti e degli stucchi
18. B. BRUNO, C. PAGANI, Frammenti di iscrizioni dipinte
19. A. ARZONE, Le monete repubblicane
20. M. BOLLA, Arredo e oggetti vari del tempio tardo-repubblicano
21. B. BRUNO, Una trasformazione architettonica “enigmatica”: ipotesi e suggestioni sui possibili committenti

IL SANTUARIO DI ETÀ IMPERIALE
22. B. BRUNO, Il tempio di età imperiale: i dati dello scavo
23. G. CAVALIERI MANASSE, Caratteri architettonici e tecnica edilizia dell’edificio di età imperiale
24. G. FALEZZA, Ipavimenti del tempio di età imperiale
25. G. FALEZZA, La “cameretta”
26. P. ONGARELLI, M. ONGARELLI, Il tempio di Marano visto da un ingegnere
27. G. FALEZZA, R. ZORZIN, L. LAZZARINI, J. BONETTO, Il contesto geologico e il materiale da costruzione impiegato nel santuario
28. B. BRUNO, Il fanum Minervae: committenti e scelta del modello
29. B. BRUNO, Aggiunte e modifiche apportate nel corso dell’età imperiale
30. G. FALEZZA, Gli annessi al tempio sul lato nord
31. B. BRUNO, La ricostruzione del paesaggio sacro. Considerazioni sulla topografia dell’area santuariale
32. E. FAZZINI, Le testimonianze delle fonti scritte
33. R. STUANI, Ceramica dai contesti del santuario di età imperiale
34. M. BOLLA, Arredo e oggetti vari del tempio di età imperiale
35. M. BOLLA, Testimonianze di culto nei dintorni del santuario
36. M. BOLLA, Minerva nel Veronese
37. B. BRUNO, Archeologia del culto nel santuario di Marano tra proto storia ed età romana. Alcune rifilessioni

IL SANTUARIO IN ETÀ TARDO-ANTICA
38. B. BRUNO, G. FALEZZA, Le ultime fasi di frequentazione e l’abbandono del complesso
39. A. ARZONE, Le monete nel contesto tardo-antico
40. E. NERI, Il destino del tempio di Marano nel quadro politico-istituzionale del IV-V secolo: riflessioni sui possibili scenari

TRA MEDIOEVO ED ETÀ MODERNA
41. B. BRUNO, Le sorti del sito tra medioevo ed età moderna
42. E. NERI, L’eredità cultuale del genius loci in epoca medievale e moderna. La lunga transizione verso un nuovo culto cristiano: il problematico rapporto tra Maria e Minerva
43. F. SAGGIORO, Il Castello medievale sul Monte Castelon: gli scavi archeologici sulla sommità del monte

PROSPETTIVE PER IL FUTURO
44. G. FALEZZA, Per un parco archeologico sul Monte Castelon di Marano: una proposta di valorizzazione

BIBLIOGRAFIA

Informazioni aggiuntive

Peso0.600 kg
Dimensioni29 × 21 × 0.7 cm
Autore

,

Numero e serie

,

Luogo di stampa

Anno di stampa

Tipologia

Pagine

Illustrazioni

Legatura

Lingua

ISBN