Dinamiche dell’incastellamento in Adriatico. Secoli X-XIII

24,0070,00

Autore: Daniele Sacco (a cura di)
Anno di stampa: 2023
ISBN: 9788892852570
e-ISBN: 9788892852587

Descrizione

Il dibattito sull’incastellamento ha compiuto 50 anni. I castelli, osservati dall’alto, paiono un corpo unico che nacque per modificare l’habitat: una grande rivoluzione attuata tra X e XIII secolo, ma non fu così. Ogni castello è frutto di dinamiche proprie e può non trovarsi in relazione con il suo vicino più prossimo. L’incastellamento non fece muovere tutte le forze in campo all’unisono e fu caratterizzato da un mosaico di motivazioni che impattarono, spesso, su scala micro-territoriale, senza poter essere incasellate rigidamente. Una base comune è evidente: aumentare la protezione. Le differenze stanno nell’oggetto che andava protetto. Un castello a difesa di un valico ha una ragione d’essere ben diversa da un castello realizzato a difesa di un sito di stoccaggio di prodotti fondiari (con relativo abitato). Quelle “ragioni di essere” si traducono nella materialità dei rinvenimenti archeologici, che in Europa caratterizzano un mosaico di situazioni che non possono essere incasellate rigidamente, come spesso è stato fatto.  Questo volume propone esempi e linee di tendenza sulla nascita dei castelli in Adriatico, dall’Istria alla Puglia, frutto di ricerche archeologiche e topografiche che concorrono ad approfondire il dibattito internazionale sull’incastellamento attraverso nuovi dati sviluppati in un’ottica più traversale e meno dicotomica di quanto si sia postulato in passato.

Sommario
  • Il Medioevo e i suoi castelli: archetipi di luce, Vittorio Sgarbi, Sottosegretario di Stato al Ministero della Cultura, Prosindaco di Urbino
  • Premessa, Giorgio Calcagnini, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
  • Introduzione, Le Marche e il dibattito sull’incastellamento a 50 anni dal Latium di Pierre Toubert, Daniele Sacco

Italia – quadri regionali

Sezione I – Friuli Venezia Giulia

  • I.1 Incastellamento e castelli in Friuli. Un problema complesso, Simonetta Minguzzi

Sezione II – Emilia Romagna

  • II.1 Il castrum dei Prati di S. Andrea, Bagnara (RA): un villaggio altomedievale  nella pianura romagnola, Chiara Guarnieri
  • II.2 L’incastellamento nell’Appennino romagnolo tra le vallate del Montone e del Santerno (X-XIII sec.), Enrico Cirelli, Debora Ferreri, Isotta Damassa, Marika Delli Pizzi, Ilaria Sommariva
  • II.3 La nascita della regione storica del Montefeltro (IX secolo) e l’incastellamento della rupe di Monte Copiolo (X secolo) alla luce di venti anni di ricerche, Daniele Sacco

Sezione III – Marche

  • III.1 L’incastellamento a mosaico o ad alta densità (esempi dalla diocesi di Pesaro), Daniele Sacco
  • III.2 Dinamiche dell’incastellamento nella diocesi di Urbino, Siegfried Vona
  • III.3 Lo studio dell’incastellamento nella diocesi di Cagli. Lo scavo del castello di Naro, Anna Lia Ermeti, Agata Aguzzi, Michele Pieri, Siegfried Vona, Ilaria Rossetti
  • III.4 Agli esordi dell’incastellamento nelle Marche centro-meridionali del X secolo, Umberto Moscatelli
  • III.5 L’incastellamento in provincia di Ascoli Piceno, dalle origini altomedioevali al XIII secolo, Andrea R. Staffa

Sezione IV – Abruzzo

  • IV.1 Ai confini meridionali dell’Impero: l’Abruzzo adriatico dalle trasformazioni insediative altomedievali all’incastellamento di X-XII secolo, Andrea R. Staffa
  • IV.2 I castelli di pertinenza vescovile nel territorio di Chieti, Serafino Lorenzo Ferreri, Miguel Davide
  • IV.3 L’incastellamento nel territorio aquilano: evoluzione di modelli insediativi tra usurpazioni carolingie e conquista normanna, Alfonso Forgione
  • IV.4 Dall’incastellamento signorile alla rete dei castra del Regnum: la Marsica e il territorio valvense tra X e XII secolo, Maria Carla Somma

Sezione V – Molise

  • V.1 Aspetti dell’incastellamento nel Basso Molise: il caso di Sant’Elia a Pianisi, Carlo Ebanista, Maria Grazia Originale
  • V.2 Verso il mare. Il controllo e la difesa delle coste molisane dalle valli fluviali, Federico Marazzi, Alessia Frisetti

Sezione VI – Puglia

  • VI.1 Prove di incastellamento nel Tavoliere lungo il XII secolo: ibridazioni insediative medievali nella pianura pugliese, Pasquale Favia

Estero

Sezione VII – Croazia

  • VII.1 A Contribution to the Study of the Encastellation Process on the Istrian Peninsula in the Period from the 10th to 13th Century, Josip Višnjić

Conclusioni

  • Dinamiche dell’incastellamento in Adriatico: secoli X-XIII. Un bilancio, Daniele Sacco

Informazioni aggiuntive

Peso1,780 kg
Dimensioni21 × 29,5 × 2,7 cm
Anno di stampa

Autore

Illustrazioni

illustrazioni in bianconero e colore

ISBN

e-ISBN

ISSN

Legatura

brossura

Lingua

italiano

Luogo di stampa

Sesto Fiorentino (FI)

Numero e serie

5, ArcheoMed

Pagine

428

Tipologia

Libro

carta / ebook

carta, ebook Google Play, ebook Torrossa

Anteprima