La Fortezza di Montefeltro. San Leo: processi di trasformazione, archeologia dell’architettura e restauri storici

70,00

Autore: Daniele Sacco, Alessandro Tosarelli
Anno di stampa: 2016
ISBN: 9788878146891

Descrizione

Il masso di San Leo conserva un patrimonio inestimabile per la storia dell’architettura militare europea e del paesaggio. La sua maestosità, che impressionò lo stesso Dante Alighieri, sta nel connubio tra strutture e posizione naturale. Posizione precaria che, nel corso dei secoli, ha prodotto la perdita per frana di molti dei suoi volumi originali. Il masso è talmente tanto arretrato che la Fortezza si trova in punta di piedi sul ciglio del precipizio in una continua corsa contro il tempo per la sua conservazione. Attraverso le discipline dell’Archeologia dell’architettura e del Restauro architettonico questo volume avvia un nuovo corso per la Fortezza, costituendo uno strumento di lettura, comprensione e tutela utile agli addetti ai lavori e a tutti coloro che nelle tematiche della conservazione e fruizione del Bene Culturale trovano oggi spunti di vivo interesse.

Sommario

Premesse

  • Vilberto Stocchi, Università di Urbino
  • Giorgio Cozzolino, Annalisa Conforti, Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena, Rimini
  • Anna Lia Ermeti, Università di Urbino
  • Claudio Galli, Università di Bologna

Introduzione

  • Daniele Sacco, Università di Urbino

I – Inquadramento storico – topografico

  • I.1. La Valmarecchia e la rupe di Montefeltro dall’età romana al basso Medioevo (Daniele Sacco)
  • I.2. San Leo in età moderna e contemporanea (Alessandro Tosarelli)
  • I.3. La fortezza, il contesto. Architetti e ingegneri alla corte di Urbino (Alessandro Tosarelli)
  • I.4. San Leo: un progetto introvabile. Storia delle attribuzioni (Daniele Sacco)

II – Indagini archivistiche

  • II.1. Fonti archivistiche per la definizione della forma castri leontina tra il XII e il XVII secolo (Daniele Sacco)
  • II.2. Restauri storici e contemporanei sulla fortezza di San Leo nelle fonti archivistiche tra il XVIII e il XX secolo (Alessandro Tosarelli)
  • II.3. Fonti iconografiche sulla città e fortezza di San Leo tra il XII e il XVII secolo (Daniele Sacco)
  • II.4. Complessità storica e costruttiva: fonti iconografiche sulla città e fortezza di San Leo tra il XVIII e il XX secolo (Alessandro Tosarelli)

III – Archeologia dell’architettura

  • III.1. Un metodo d’indagine multidisciplinare per un complesso pluristratificato (Daniele Sacco, Alessandro Tosarelli)
  • III.2. Il rilievo (Alessandro Tosarelli)
  • III.3. Analisi stratigrafica degli elevati della fortezza di San Leo (Daniele Sacco)
  • III.3.1.1. Esame dei corpi di fabbrica 1-15: strutture, rapporti diacronici, ipotesi attributive (D.S.)
  • III.3.1.2. Esame dei corpi di fabbrica 16-34: strutture, rapporti diacronici, ipotesi attributive (D.S.; A.T.)
  • III.3.2. Atlante crono-tipologico delle murature (D.S.)
  • III.3.3. Atlante crono-tipologico delle principali aperture (D.S.)
  • III.3.4. Analisi stratigrafica dei principali prospetti generali (D.S.)
  • III.3.5. Analisi dei principali materiali di reimpiego di età medievale (D.S.)
  • III.4. Analisi archeometriche sulla fortezza di San Leo: caratterizzazione dei materiali lapidei naturali e artificiali (Alessandro Tosarelli)

IV – La restituzione diacronica

  • IV.1. Il castrum tardoantico di San Leo e il periodo longobardo e carolingio. Periodo I, ante X secolo (Daniele Sacco)
  • IV.2. Il fortilizio del Regno d’Italia. Periodo II, X-XI secolo (Daniele Sacco)
  • IV.3. La rocca vescovile. Periodo III, XII-XIII secolo (Daniele Sacco)
  • IV.4. Le revisioni trecentesche. Periodo IV, XIV secolo (Daniele Sacco)
  • IV.5. La fortezza dei duchi di Urbino. Periodo V, 1464 – 1631 (Daniele Sacco, Alessandro Tosarelli): IV.5.1. Problemi attributivi e cronologici (D.S., A.L.); IV.5.2. Non una “città fortezza”, ma una “fortezza diffusa” (D.S., A.L.);
  • IV.6. La fortezza in periodo legatizio. Periodo VII, 1631 – 1786 (Alessandro Tosarelli)
  • IV.7. Il progetto di Giuseppe Valadier per la fortezza di San Leo. Un anticipo di restauro nella storia della conservazione dei monumenti. Periodo VIII, 1787 – fine XVIII secolo (Alessandro Tosarelli)
  • IV.8. Adeguamento ed ampliamento del carcere della fortezza di San Leo. La quarta redazione del torrione N/W. Periodo IX, XIX secolo (Alessandro Tosarelli)
  • IV.9. La fortezza nel novecento. Demolizioni e restauri. Periodo X, XX secolo (Alessandro Tosarelli)

V  – Strumenti d’approfondimento e conclusioni

  • V.1. Reperti araldici architettonici nella fortezza di San Leo (Antonio Conti)
  • V.2. Presidio, dotazione e armamento della fortezza di San Leo tra il XVII e il XVIII secolo (Siegfried Vona)
  • V.3. Evoluzione geomorfologica recente e storica della rupe di San Leo (Francesco Veneri, Daniele Sacco)
  • V.4. Appendice documentaria (Daniele Sacco, Siegfried Vona, Alessandro Tosarelli)
  • V.5. Conclusioni (Daniele Sacco, Alessandro Tosarelli)

Indice dei princip ali luoghi (D.S.)
Indice dei princip ali personaggi (D.S.)
Bibliografia (D.S.)

Informazioni aggiuntive

Peso1.360 kg
Dimensioni21 × 29.5 × 2 cm
Anno di stampa

Autore

,

Illustrazioni

ISBN

ISSN

Legatura

Lingua

Luogo di stampa

Numero e serie

,

Pagine

Tipologia

eBook

Anteprima in formato pdf
Consulta su Google books
Consulta su Google play