La storia, vantaggio competitivo nel mondo del vino / The History, competitive advantage in the world of wine

10,00

Autore: Gualberto Grati
Anno di stampa: 2012
ISBN: 9788878145658

COD: STORIA-2 Categorie: , ,

Descrizione

Estratto dal volume Archeologia della vite e del Vino in Toscana e nel Lazio, a cura di A. Ciacci, P. Rendini e A. Zifferero, il saggio, con testo inglese a fronte, ripercorre la tradizione e la storia del vino anche da un punto di vista etnografico ed antropologico. Vengono anche descritti i territori e le aziende che hanno avuto da sempre una grande rilevanza nella produzione vinicola e analizzati tutti gli strumenti che valorizzano questa lunga tradizione, dalla denominazione di origine, al marchio aziendale, all’istituzione di musei.

Sommario

La Fondazione Monte dei Paschi di Siena e la ricerca sulla storia della viticoltura, di Gabriello Mancini – Archeologia della vite e del vino: un contributo al buon governo del territorio,di Anna Maria Betti – La ricerca archeologica sulla viticoltura, di Mariarosaria Barbera – Diversi Progetti, un nuovo metodo di ricerca sulla vite e sul vino, di Paolo Benvenuti – Dal Convegno Internazionale di Scansano, passando per ArcheoVino, al Progetto Senarum Vinea, di Andrea Ciacci, Paola Rendini, Andrea Zifferero

1. Il «Progetto VINUM» e il Convegno Internazionale di Scansano (9-10 settembre 2005)

 

  • La vite e il vino in Etruria: i problemi aperti, di Giuseppina Carlotta Cianferoni – Tempi lunghi per l’archeologia del vino, di Enrico Giannichedda

1.1 Archeologia della vitivinicoltura nel Mediterraneo occidentale

  • L’archeologie des vignobles antiques en France, di Philippe Boissinot
  • Oinon istoro (Narro il vino). La ricerca in Grecia (1990-2009), di Yanis Pikoulas
  • Paesaggi agrari della viticoltura a Roma e nel suburbio, di Riccardo Santangeli Valenzani, Rita Volpe
  • Le tecniche di spremitura dell’uva: origini e sviluppo dell’uso del pigiatoio e del torchio nel Mediterraneo occidentale, di Jean-Pierre Brun
  • Discussione

1.2 Le scienze naturali e la ricostruzione del paesaggio agrario nel Mediterraneo occidentale

  •  La matrice euromediterranea della nostra viticoltura. La prospettiva pluridisciplinare, di Gaetano Forni
  • L’archeobotanica e lo studio della vite nella Preistoria della Toscana, di Marta Mariotti Lippi, Miria Mori Secci, Cristina Bellini
  • Testimonianze dell’uso della vite nel Bronzo Medio: nuovi dati da San Lorenzo a Greve (Firenze), di Biancamaria Aranguren, Cristina Bellini, Marta Mariotti Lippi, Miria Mori Secci, Paola Perazzi
  • Archeologia della vitivinicoltura in Basilicata: un bilancio delle ricerche archeobotaniche a Pizzica Pantanello (Metaponto, Matera), di Lorenzo Costantini, Loredana Costantini Biasini
  • The Archaeological and Chemical Hunt for the Origins of Viniculture in the Near East and Etruria, di Patrick E. McGovern
  • Potenzialità delle analisi chimiche applicate all’archeologia dei consumi alimentari: il bilancio delle conoscenze, di Alessandra Pecci
  • Indagini ultrastrutturali, citochimiche e chimiche su reperti carpologici medievali di Vitis vinifera L. provenienti dal castello di Miranduolo (Siena) e da Via de’ Castellani (Firenze), per l’individuazione di DNA antico, di Claudio Milanesi, Fabrizio Ciampolini, Claudia Faleri, Rita Vignani, Andrea Ciacci, Giuseppe Di Falco, Mauro Paolo Buonincontri, Mauro Cresti
  • Caratterizzazioni molecolari da gromme di vino e da vinaccioli prelevati in contesti archeologici, di Claudio Milanesi, Iacopo Bigliazzi, Monica Scali, Claudia Faleri, Mauro Paolo Buonincontri, Barbara Caterini, Andrea Ciacci, Mauro Cresti
  • Discussione

1.3 Il vino nelle società preistoriche e preromane: aspetti culturali, religiosi, commerciali

  • Viticoltura, produzione e consumo del vino nell’Etruria protostorica, di Filippo Delpino
  • Viticoltura e consumo del vino in Etruria: la cultura materiale tra la fine dell’età del Ferro e l’Orientalizzante Antico, di Gilda Bartoloni, Valeria Acconcia, Silvia ten Kortenaar; Il dono della vite da parte di Dioniso, anche agli Etruschi, di Luca Cerchiai
  • In vineis arbustisque. Il concetto di vigneto in età romana, di Paolo Braconi
  • Prospettive di ricerca sulla produzione vitivinicola antica a Licata (Agrigento), di Fabio Amato
  • Auxilium fit aut venenum: il vino e la medicina greca, di Daniela Fausti
  • Vite e vino nel V libro del De materia medica di Dioscoride, di Elena Roghi
  • Discussione

1.4 Il contesto archeologico e i risultati del «Progetto VINUM»

  • L’arrivée du vin étrusque sur le littoral de Méditerranée nord-occidentale (VIe-Ve s. av. J.-C.), di Michel Bats; Vie e porti del vino nella valle dell’Albegna in età etrusca (VI-V secolo a.C.), di Giulio Ciampoltrini, Paola Rendini
  • Tracce di impianti agrari a Magliano in Toscana (Grosseto), di Simona Marianelli, Paola Rendini
  • Production and Commercialization of Etruscan Wine in the Albegna Valley, di Philip Perkins
  • La produzione e il commercio del vino nell’Etruria romana: le fornaci di Albinia (Orbetello, Grosseto), di Daniele Vitali, Fanette Laubenheimer, Laurence Benquet
  • Le anfore romane della valle dell’Albegna: il territorio di Cosa, di Rosanna Salerno
  • Maritima regio. L’ambiente costiero nell’antico agro Cosano, di Nicoletta Barocca
  • Appunti sull’organizzazione del lavoro negli stabilimenti romani per la produzione di ceramica pesante, di Silvia Pallecchi
  • «Progetto VINUM»: archeologia dei siti campionati e primi risultati
  • A. Il «Progetto VINUM»: una metodologia per le ricerche sul campo, di Andrea Masi
  • B. I comprensori indagati nel 2005: l’alta valle dell’Ombrone (Siena), l’alta Valdelsa (Siena), la Val d’Orcia (Siena), la bassa Val di Cornia (Livorno), l’alta valle dell’Albegna (Grosseto), di Myriam Giannace
  • C. I comprensori indagati nel 2005: la valle dell’Albegna (Grosseto), di Marco Firmati
  • D. I comprensori indagati nel 2005-2006: i Monti della Tolfa e la valle del Mignone (Roma), di Fabrizio Vallelonga
  • E. I palmenti come indicatori archeologici della produzione vitivinicola, di Andrea MasiF. Osservazioni e conclusioni, di Andrea Ciacci, Myriam Giannace, Andrea Masi, Andrea Zifferero
  • «Progetto VINUM»: metodi di analisi del genoma e primi risultati, di Serena Imazio, Alessio Somaschini, Barbara Biagini, Fabrizio Grassi, Massimo Labra, Fabrizio Demattia, Attilio Scienza, Osvaldo Failla
  • Discussione

2. Il «Progetto ArcheoVino» a Scansano (Grosseto): dalla vite silvestre alla ricostruzione del vigneto etrusco

2.1«Progetto ArcheoVino»: una metodologia per le ricerche sul campo

  • Il «Progetto ArcheoVino» a Scansano (Grosseto): una ricerca sui vitigni in una zona di antica tradizione vitivinicola, di Marco Firmati, Paola Rendini, Andrea Zifferero
  • Il «Progetto ArcheoVino»: il quadro storico-archeologico e le modalità della ricerca sul campo, di Alice Del R
  • Il «Progetto ArcheoVino»: caratteri e genoma della vite silvestre in Maremma, di Rita Vignani, Elisa Paolucci, Monica Scali, Jacopo Bigliazzi, Mauro Cresti, Valerio Zorzi
  • Il «Progetto ArcheoVino»: i parchi della viticoltura e i vigneti storici in Europa, di Alice Del Re
  • Parchi per l’archeologia e il paesaggio: uno sviluppo possibile per ArcheoVino, di Andrea Zifferero

2.2 Confronti e contesti di riferimento: Il vino tra i dossi della Lomellina: dall’antichità a una proposta ricostruttiva, di Stefano Tomiato, Luca Sormani

3. Il Progetto Senarum Vinea: forme di recupero e valorizzazione del patrimonio colturale della vite

3.1 Senarum Vinea: una metodologia per le ricerche sul campo

  • Introduzione al «Progetto Senarum Vinea», di Andrea Ciacci, Myriam Giannace
  • Il «Progetto Senarum Vinea» e il paesaggio storico della vite nella città di Siena: metodo, risultati, prospettive di ricerca, di Andrea Ciacci, Myriam Giannace
  • Fenotipo e genotipo
  • metodologie applicative per la riscoperta degli antichi vitigni di Siena, di Rita Vignani, Monica Scali, Jacopo Bigliazzi, Elisa Paolucci, Mauro Cresti, Valerio Zorzi
  • Il campo di conservazione dei vitigni nell’Orto de’ Pecci (Valle di Porta Giustizia) a Siena, di Valerio Zorzi

3.2 Confronti e contesti di riferimento

  • Storia e ampelografia del territorio del Chianti Rufina, di Roberto Bandinelli, Lidia Ceseri, Laura Pieragnoli, Gualberto Grati
  • La Storia, vantaggio competitivo nel mondo del vino, di Gualberto Grati
  • La sopravvivenza della piantata aversana: un paesaggio straordinario a rischio di estinzione, di Gaetano Di Pasquale, Emilia Allevato, Antonello Migliozzi
  • Elenco degli autori

 

 

Informazioni aggiuntive

Peso0.85 kg
Dimensioni24 × 17 × 0.3 cm
Autore

Luogo di stampa

Firenze

Anno di stampa

Tipologia

Libro

Pagine

20

Illustrazioni

illustrazioni in bianconero e colore

Legatura

punto metallico

ISBN

Lingua

inglese, italiano

eBook

Anteprima in formato pdf
Acquista su Torrossa
Acquista su Google books
Acquista su Google play