“Pavia città ragguardevole”. Mosaici pavimentali e cultura figurativa del XII secolo

20,00

Autore: Maddalena Vaccaro
Anno di stampa: 2016
ISBN: 9788899547028

Disponibile in 7 gg. lavorativi + tempi di spedizione.

Descrizione

Pavia conserva un vero e proprio tesoro musivo di età medievale: sono ancora in loco i pavimenti figurati di San Michele Maggiore, di San Pietro in Ciel d’Oro e di San Teodoro, mentre quelli presenti nell’antica cattedrale di Santa Maria del Popolo, in Santa Maria delle Stuoie e in Sant’Invenzio sono ora conservati ai Musei Civici del Castello Visconteo.

Ammirati già da Opicino de Canistris nel XIV secolo per i loro colori e le loro immagini, questi mosaici cominciarono ad essere riscoperti a partire dalla metà del XIX secolo e sono ora da riconoscere, con piena consapevolezza, come un caso unico nel panorama italiano ed europeo, per numero e per ricchezza figurativa. In questo volume ricollocati nei loro contesti storici, religiosi e culturali di genesi, in cui si intrecciano elementi cristiani, antichi e orientali, i mosaici pavimentali tornano così ad ornare il ben noto panorama medievale di Pavia, rendendola una città davvero «ragguardevole».

Sommario

Presentazione di Paolo Piva

MOSAICI PAVIMENTALI FIGURATI DEL XII SECOLO: IL CASO PAVESE NEL CONTESTO NORD-ITALIANO ED EUROPEO

  • «Pavia, città ragguardevole»
  • Scelte iconograiche e problemi di lettura
  • Confronti artistici ed elementi materiali
  • Compendio fotografico

SANTA MARIA DEL POPOLO

  • Storia, architettura e testimonianze liturgiche della cattedrale doppia
  • Il mosaico pavimentale
  • Collocazione e materiali dei lacerti: la testimonianza di C. Brambilla
  • La navata centrale: tra Psychomachia e cornici ornamentali
  • La navata destra: le storie del “martyr” Eustachio
  • Una narrazione agiografica unica: gli elementi figurativi
  • Sant’Eustachio tra “’storia’” e devozione
  • Altri frammenti
  • Pavia, Cremona e gli elementi utili alla cronologia: una proposta

IL MOSAICO «CON UCCELLI» DI PROVENIENZA IGNOTA: UN’AGGIUNTA?

  • Figure e colori di un pavimento (non) isolato

SANT’INVENZIO

  • La chiesa demolita e il mosaico ritrovato
  • Stoffe, tappeti e animali fantastici: immagini musive tra Pavia e l’Oriente
  • Alcune considerazioni sull’esecuzione e la cronologia

SAN TEODORO

  • Il laborerio dell’ultimo nucleo musivo venuto alla luce
  • Un mosaico singolare: la molteplicità di orientamenti come scelta iconografica
  • Il pannello verso ovest e il tema della caccia
  • La cornice a mendro e tabelle abitate verso sud e i percorsi diversi
  • Il pannello verso est: il cavaliere e gli indizi di una narrazione
  • Elementi per la ricostruzione

SAN PIETRO IN CIEL D’ORO

  • Oltre il vescovo: la basilica e il monastero di sant’Agostino
  • Il mosaico, la scoperta fortuita e i dubbi esecutivi
  • Lettura degli elementi figurativi
  • Collocazione originaria e datazione: problemi aperti?

SAN MICHELE MAGGIORE

  • Storia, storiografia, struttura di una basilica “europea”
  • Il mosaico del presbiterio: un’importante tessera nel quadro europeo
  • «Annus» e il labirinto tra scontri e Salvezza
  • Alcune note relative ad esecuzione e cronologia

SANTA MARIA DELLE STUOIE

  • Il cenobio femminile più antico di Pavia
  • Il mosaico pavimentale, tra Salvezza e tentazioni
  • La ruota con il «salufus», i Mesi e gli animali
  • L’area a pannelli quadrangolari e le “tentazioni della carne”
  • Le cornici a motivo vegetale: tra tappeti e dipinti
  • Lampia fascia a motivi geometrici e il “senso” del decoro
  • Elementi per la contestualizzazione e la cronologia

APPARATO BIBLIOGRAFICO

INDICE ANALITICO

INDICE PER LE FOTOGRAFIE

Pavia, città ragguardevole, anteprima.

Informazioni aggiuntive

Peso0.9 kg
Dimensioni19 × 12.8 × 2 cm
Luogo di stampa

Anno di stampa

Numero e serie

Autore

Tipologia

Pagine

Illustrazioni

Legatura

Lingua

ISBN

eBook

Anteprima in formato pdf