Ricerche archeologiche in Etruria meridionale nel XIX secolo. Atti dell’Incontro di Studio (Tarquinia 1996)

20,00

Autore: Alessandro Mandolesi (a cura di), Alessandro Naso (a cura di)
Anno di stampa: 1999
ISBN: 9788878141605

Descrizione

Con testi di Horst Blanck, Bruno Blasi, Mariagrazia Celuzza, Giovanni Colonna, Giuseppe Maria Della Fina, Filippo Delpino, Witold Dobrowolski, Françoise Gaultier, Ève Gran-Aymerich, Jean Gran-Aymerich, Georges Jesulla, Fritzi Jurgeit, Tiziana Lesi, Pietro Tamburini.

Gli interventi del convegno ripercorrono le tappe dei primi scavi di materiali etruschi compiuti nell’Ottocento che canalizzarono l’attenzione europea verso l’antica Etruria. I numerosi contributi ripercorrono in ordine cronologico e topografico gli sviluppi di campagne di ricerca e di avvenimenti culturali, dei quali vengono ricostruite modalità e protagonisti, calandoli nella storia della cultura contemporanea. Alla fase romantica delle esplorazioni archeologiche dell’Etruria tenne infatti dietro nella seconda metà dell’Ottocento una nuova impostazione scientifica, influenzata dalla diffusione della cultura positivistica, che anche negli anni successivi inciderà in maniera profonda sulle metodologie e sugli approcci seguiti. In molti casi sono stati anche identificati i materiali rinvenuti negli scavi, dispersi in seguito a vicende spesso intricate nelle collezioni di vari musei, che proprio in quegli anni si andavano formando.

Atti dell’Incontro di Studio sulle ricerche archeologiche in Etruria meridionale nell’Ottocento (Tarquinia, 6-7 luglio 1996).

SOMMARIO

  • Bruno Blasi, Introduzione alla mostra Je deviens antiquaire en diable!
  • Georges Jessula, Fortune de Stendhal
  • Witold Dobrowolski, Carlo Avvolta e la cronaca di Corneto di Nicola Forlivesi
  • Horst Blanck, Domenico Sensi e l’Instituto di Corrispondenza Archeologica
  • Fritzi Jurget, Sulla tomba del Guerriero di Tarquinia
  • Giovanni Colonna, Ancora sulla mostra dei Campanari a Londra
  • Ève GranAymerich, Jean GranAymerich, Les vases étrusques de Georg Sand et la personnalité de Désiré Raoul-Rochette
  • Filippo Delpino, La ‘scoperta’ di Veio etrusca
  • Françoise Gaultier, Gustave Paille: un archeologo francese alla scoperta dell’agro falisco
  • Giuseppe Maria Della Fina, La ricerca dell’antico in Orvieto nell’Ottocento
  • Pietro Tamburini, La ricerca archeologica nel territorio volsiniese occidentale
  • Mariagrazia Celuzza, Tiziana Lesi, Il museo di Grosseto (1860-1894)
  • Ève GranAymerich, La France et les rapports internationaux dans l’archéologie italienne du XIXe siècle
  • Tavole a colori

 

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Peso0.59 kg
Dimensioni29 × 21 × 1.1 cm
Autore

,

Luogo di stampa

Anno di stampa

Tipologia

Pagine

Illustrazioni

Legatura

ISBN

Lingua

,