Pubblicato il

Convegno Internazionale della ceramica, 51-2018

Convegno Internazionale della Ceramica, 51-2018

CALL FOR PAPERS

LI Convegno Internazionale della Ceramica, organizzato dal Centro Ligure per la Storia della Ceramica

CERAMICA 4.0: nuove esperienze e tecnologie per la comunicazione, catalogazione e musealizzazione della ceramica

5-6 Ottobre 2018, Savona, Civico Museo Archeologico e della Città, Fortezza del Priamar – http://www.museoarcheosavona.it/

Scadenza per la presentazione: 15 Luglio 2018

È possibile presentare proposte di interventi sia attinenti al tema di quest’anno, che a tema libero.

Per info e proposte scrivere a centro.ligure.ceramica@gmail.com

Pubblicato il

50° Convegno Internazionale della Ceramica

Centro Ligure per la Storia della Ceramica
Civico Museo Archeologico e della Città – Savona

Cinquant’anni di studi sulla ceramica e il contributo del Centro Ligure per la Storia della Ceramica

50° Convegno Internazionale della Ceramica
Savona, 6-7 ottobre 2017
Complesso monumentale del Priamàr – Palazzo della Loggia

Relatori

  • NICODEMO ABATE, Università Suor Orsola Benincasa e Università “Luigi Vanvitelli” – Napoli
  • FRANCESCA AGRÒ, Università Ca’ Foscari – Venezia
  • CARLA ALEO NERO, Soprintendenza BB.CC. AA. -Palermo
  • HENRI AMOURIC, CNRS- Aix-en-Provence
  • MARÍA JOSÉ BADENAS POBLACIÓN, Museo Nacional de Ceramica “G. Martì” – Valencia
  • FAUSTO BERTI, Museo della Ceramica – Montelupo Fiorentino
  • HUGO BLAKE, Royal Holloway, University of London
  • GIULIO BUSTI, Museo Regionale della Ceramica – Deruta
  • MASSIMILIANO CALDERA, Soprintendenza A.BA.P. – Novara
  • CLAUDIO CAPELLI, Università di Genova
  • IRENE CARTA, Università degli Studi di Cagliari
  • RAFFAELLA CARTA, Unione dei Comuni della Bassa Valle del Tirso e del Grighine – Cagliari
  • GIUSEPPE CLEMENTE, Centro Ligure per la Storia della Ceramica – Pisa
  • FRANCO COCCHI, ceramologo – Deruta
  • CECILIA CHILOSI, Centro Ligure per la Storia della Ceramica – Albisola
  • JAUME COLL CONESA, Museo Nacional de Ceramica “G. Martì” – Valencia
  • ELVIRA D’AMICO, Soprintendenza BB.CC.AA. – Messina
  • FRANÇOISE DEJOAS, Museo Archeologico Regionale – Gela
  • LUIGI DI COSMO, Università Suor Orsola Benincasa – Napoli
  • SALVINA FIORILLA, Soprintendenza BB.CC.AA. – Ragusa
  • SAURO GELICHI, Università Ca’ Foscari – Venezia
  • MARCELLA GIORGIO, Polo Museale della Sardegna – Sassari
  • CINZIA LECCA, Università degli Studi di Cagliari
  • LESTER LONARDO, Seconda Università di Napoli
  • MARIA FLAVIA LO REGIO, Università degli Studi di Macerata
  • ALFONSO MAMMATO, Università Suor Orsola Benincasa e Università “Luigi Vanvitelli” – Napoli
  • ISABELLA MARCHETTA, archeologa collaboratore esterno Soprintendenza A.BA.P. della Basilicata
  • MARINO MARINI, Museo Nazionale del Bargello – Firenze
  • VALENTINA MAZZOTTI, Museo Internazionale delle Ceramiche – Faenza
  • CLARA MENGANNA, Museo regionale della ceramica- Deruta
  • MARCO MILANESE, Università degli Studi di Sassari
  • LUCA PESANTE, ceramologo – Roma
  • MARIA FRANCESCA PORCELLA, Soprintendenza A.BA.P. – Cagliari
  • GARCIA PORRAS, Universidad de Granada
  • SARA PUGGIONI, Museo Nacional de Ceramica “G. Martì” – Valencia
  • CARMEN RAVANELLI GUIDOTTI, Museo Internazionale delle Ceramiche – Faenza
  • CATIA RENZI RIZZO, Università degli Studi di Pisa
  • LUCAS SÁEZ GONZÁLEZ, Museo Nacional de Ceramica “G. Martì” – Valencia
  • ENCARNA SEBASTIÁ PERALES, Museo Nacional de Ceramica “G. Martì” – Valencia
  • VINCENZO VALENZANO, Centro Ligure per la Storia della Ceramica – Foggia
  • LUCY VALLAURI, CNRS- Aix-en-Provence

Programma

VENERDÌ 6 OTTOBRE ore 9,30

Saluti delle Autorità

  • H. BLAKE, Il faro ligure nel Mediterraneo: ‘Albisola’ tra ceramologia e storia.
  • S. GELICHI, Compagni di viaggio. La ricerca sulla ceramica medievale nell’esperienza dell’AIECM3.
  • C. ALEO NERO, Albisola e la ceramica medievale e postmedievale in Sicilia. Appunti per un bilancio e possibili prospettive di ricerca.
  • C. CAPELLI, Il contributo delle analisi petrografiche negli studi della ceramica mediterranea medievale e postmedievale. Tiziano Mannoni tra passato e futuro.
  • H. AMOURIC, L. VALLAURI, Entre Italie et Midi français: «Un goût d’Italie», quoi de neuf ?
  • G. PORRAS, La cerámica esmaltada bajomedieval en las áreas islámica y cristiana de la Península Ibérica. Implantación productiva, transmisiones tecnológicas y flujos de comercio
  • C. RENZI RIZZO, Fare storia con le ceramiche e le fonti scritte: la pluridecennale esperienza pisana.

DISCUSSIONE

SESSIONE POMERIDIANA ore 14,30

  • M. GIORGIO, Colori nel cielo. 50 anni di studi sui bacini ceramici.
  • C. RAVANELLI GUIDOTTI, Il Centro Ligure e Faenza: contributi istituzionali e ceramologici.
  • V. MAZZOTTI, Per una ricognizione degli studi sulla ceramica di Faenza.
  • I. MARCHETTA, I convegni di Savona e il Museo Archeologico Nazionale di Melfi: come la ricerca nutre l’economia dei musei.
  • F. BERTI, Gli statuti delle arti e l’organizzazione corporativa dei vasai in Italia.
  • G. BUSTI, F. COCCHI, Il rinnovamento della ceramica di Deruta nella metà del Quattrocento.
  • C. CHILOSI, L’istoriato tardo rinascimentale ligure: la vaseria dell’antica farmacia Cavanna di Genova.
  • M. MILANESE, Fonti e sistemi di fonti. La ceramica postmedievale e le sue anime.

DISCUSSIONE

ASSEMBLEA DEI SOCI DEL CENTRO ore 18

SABATO 7 OTTOBRE ore 9,30

Tema libero

  • J. COLL CONESA, L. SÁEZ GONZÁLEZ, E. SEBASTIÁ PERALES, El conjunto de cerámica medieval de la unidad de descarga UE273 del Barri d’Obradors de Manises.
  • J. COLL CONESA, S. PUGGIONI, MARÍA J. BADENAS POBLACIOM, El pecio de El Puig (Valencia). Un contexto cerrado de lozas medievales del tipo Pula del siglo XIV y sus asociaciones.
  • M. CALDERA, L’alberello ‘istoriato’ cinquecentesco dei Musei Civici di Savona: modelli figurativi e vicende storiografiche
  • G. CLEMENTE, Vasi da giardino dall’Orto Botanico di Pisa (XVII-XX secolo).
  • M. MARINI, Anonimo tra la folla. Un vaso di Cafaggiolo agli Uffizi.
  • L. PESANTE, La Porcellana di Roma. Secoli XVI-XVII.
  • C. MENGANNA, “L’essercitio principale di quegli uomini è di far pignatte”. Primi risultati di una indagine su una produzione raffinata di terrecotte a Marsciano.
  • A. MAMMATO, N. ABATE, Le ceramiche medievali e moderne dai siti rurali dell’area di Erchie in Costiera Amalfitana.
  • F. LO REGIO, L’antica manifattura napoletana Stingo e Gio Ponti.
  • L. DI COSMO, Il pavimento maiolicato della cappella del Sacro Monte dei Morti a Solopaca (BN). Contributo alla conoscenza della produzione napoletana del tardo Seicento (XVII secolo).
  • L. LONARDO, “Et altri cittadini non debbiano buttare, nè far altre immunditie, et sterquilinii alcuni”. Il vasellame da mensa di XVI-XVII secolo proveniente dai butti urbani della vecchia Cerreto (BN).
  • V. VALENZANO, Le ceramiche d’importazione dagli scavi della cattedrale di Barletta.
  • F. AGRÒ, Un aggiornamento sulle protomaioliche prodotte e circolanti in Sicilia nel XIII secolo alla luce dei vecchi e nuovi dati archeologici.
  • C. ALEO NERO, Palermo. Nuovi dati sulle ceramiche tardo e postmedievali dai recenti scavi
  • S. FIORILLA, Ceramiche postmedievali dalle volte del convento del Carmine di Scicli (Ragusa).
  • E. D’AMICO, Alcune ceramiche invetriate di età normanna da Messina.
  • F. DEJOAS, Riflessioni sulle maioliche d’importazione spagnola del Castellazzo di Delia (CL).
  • M. F. PORCELLA, I. CARTA, Le riggiole della collezione Mariotti Governi a Cagliari.
  • M. F. PORCELLA, C. LECCA, ‘Azulejos’ iberici in Sardegna. Un bilancio sulle importazioni.
  • R. CARTA, Un butto di ceramiche medievali e post-medievali rinvenuto in un pozzo nella chiesa di S. Sepolcro, nel quartiere di Marina a Cagliari

DISCUSSIONE

Chiusura del L Convegno Internazionale della Ceramica
Scarica il programma in formato pdf.

Pubblicato il

Ceramica e vetro nell’illuminazione

XLIX Convegno Internazionale della Ceramica, immagine.

XLIX Convegno Internazionale della Ceramica
“Ceramica e vetro nell’illuminazione. Dal Medioevo alle esperienze nella produzione contemporanea”

Savona, 27-28 maggio 2016

Il tema scelto viene a toccare un aspetto del tutto nuovo e mai affrontato negli studi ceramologici. Se, infatti, gli oggetti ceramici destinati all’illuminazione sono, per l’età classica, assai conosciuti, grazie ai numerosi ritrovamenti archeologici, ben poco si conosce sugli analoghi strumenti di età medievale e moderna, sui quali la bibliografia è particolarmente carente. I contributi rappresenteranno un primo, importante tentativo di sistematizzazione della materia, illustrando le varie tipologie di manufatti documentati nelle varie aree della Penisola italiana e, possibilmente, dell’area mediterranea

Il Convegno si terrà nei giorni 27 e 28 maggio p.v. (venerdì e sabato) presso il Palazzo della Loggia nel Complesso Monumentale del Priamàr a Savona.

Visualizza / scarica il programma in formato pdf

Nella giornata di venerdì sarà presentato il volume In&Araound. Ceramiche e Comunità. Secondo convegno tematico dell’AIECM3. Faenza, Museo Internazionale delle Ceramiche, 17-19 aprile 2015.