Pubblicato il

ARCHAEOLOGY IN AFRICA

Locandina_Archaeology in Africa

1st Workshop on

ARCHAEOLOGY IN AFRICA. Potentials and perspectives on laboratory & fieldwork research

Sapienza University of Rome 6-7 December 2017

_____

1st Workshop on

ARCHAEOLOGY IN AFRICA. Potenzialità e prospettive di ricerca di laboratorio e di terreno

Sapienza Università di Roma 6-7 dicembre 2017

_____

Africa encompasses a multitude of environments and biomes that require specific scientific strategies – from desktop studies to field research to laboratory analysis – to tackle research questions that may range from the emergence of early humans to the ethnoarchaeological investigation. In several areas, turmoil, social instability and security constraints hamper or limit field activities and long-term funded programs. The recent kidnapping of our German colleagues and the tragic death of two local collaborators in Nigeria urge to rethink our agenda and challenge our view of current research practice.

This 1st Workshop on “Archaeology in Africa”, organized by Sapienza University of Rome, calls for papers typically, but not exclusively, from Italian or Italy-based researchers. The aim is to present and discuss theoretical, methodological and financial problems for Africanist researchers today. In a global perspective, the synergy between research groups is crucial. The need to intensify the national and international cooperation is also an essential step. “Archaeology in Africa” aims at collecting different perspectives, -starting from Italy, where the lack of synergy seems particularly striking. We welcome any regional viewpoint on archaeological practices in Africa today, with no chronological or thematic limitation.

Workshop organizers: Savino di Lernia and Marina Gallinaro, Sapienza University of Rome.


L’Africa vanta una moltitudine di ambienti e biomi che richiedono specifiche strategie scientifiche – dalle analisi desktop, alla ricerca sul campo alle analisi di laboratorio – capaci di affrontare problematiche diverse, dall’origine della nostra specie fino alle indagini etnoarcheologiche. In molte aree, l’instabilità sociale, problemi di sicurezza e violenza limitano o impediscono del tutto le attività di terreno o la progettazione di progetti a lungo termine. Il recente rapimento di due nostri colleghi tedeschi e la tragica morte di due loro collaboratori nigeriani ci costringono a ripensare la nostra agenda e sfidano la nostra visione delle strategie di ricerca.

Questo primo Workshop “Archaeology in Africa”, organizzato da Sapienza Università di Roma, è rivolto principalmente, ma non esclusivamente, a contributi da ricercatori italiani o con base in Italia. Il principale scopo è discutere i problemi teorici, metodologici e finanziari dei ricercatori africanisti oggi. In una prospettiva globale, la sinergia tra gruppi di ricerca è cruciale e la necessità di intensificare la cooperazione nazionale e internazionale è un passaggio essenziale. “Archaeology in Africa” intende raccogliere differenti prospettive, partendo dall’Italia, dove la mancanza di sinergia sembra particolarmente eclatante. Sono ben accetti contributi sulle ricerche archeologiche in Africa senza limiti cronologici o tematici.

Organizzatori del seminario: Savino di Lernia and Marina Gallinaro, Sapienza Università di Roma.

_____

Visualizza / Scarica il programma in formato pdf: Programma_ArchaeoinAfrica

La pagina web del workshop: https://archaeoinafrica.wordpress.com/