Pubblicato il

nEU-Med: Origins of a new economic union (7th-12th centuries): resources, landscapes and political strategies in a Mediterranean region

nEU-Med: Origins of a new economic union (7th-12th centuries): resources, landscapes and political strategies in a Mediterranean region.

nEU-Med is the brainchild of the Department of History and Cultural Heritage of the University of Siena (UNISI). The project takes place in the Maremma located in the of south western portion of Tuscany (Italy), between the Colline Metallifere and the Tyrrhenian Sea. The investigations carried out by Riccardo Francovich in the early 80’s, allowed to collect a wealth of data in this territory, making a this district one of the most known in Europe. The project, starting from October 2015, will analyze in depth some historical contents that have already been discussed in previous study and will start new lines of research through an interdisciplinary team that will work in this sample area to understand the processes of economic growth between the 7th and 12th centuries.


nEU-Med è un progetto del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena (UNISI). Il territorio oggetto del progetto si trova nella Maremma in Toscana sud occidentale, nel territorio compreso tra le Colline Metallifere e il Mar Tirreno. Le indagini portate avanti da Riccardo Francovich, hanno consentito di raccogliere per questo territorio molti dati, rendendo questa, una delle aree meglio conosciute in Europa. Il progetto, avviato nell’ Ottobre 2015, approfondira’ tematiche storiche gia’ affrontate nelle passate indagini ed avviera’ nuovi filoni di ricerca grazie ad un team interdisciplinare che lavorerà in questo territorio campione per comprendere i percorsi di crescita economica tra il VII e il XII secolo.


Link al sito web del progetto


Pubblicato il

Premio Ottone d’Assia e Riccardo Francovich – per la migliore opera giovanile in archeologia medievale

Premio Ottone d’Assia e Riccardo Francovich, per la migliore opera giovanile in archeologia medievale Bando 2020.

Bando 2020

La Società degli Archeologi Medievisti Italiani, di concerto con l’Editore All’Insegna del Giglio, per ricordare la figura degli illustri studiosi Ottone d’Assia e Riccardo Francovich e promuovere lo sviluppo e la valorizzazione della disciplina, bandisce un Premio Annuale da conferire a un giovane ricercatore, consistente nella pubblicazione di un’opera inedita d’ambito archeologico medievistico.

Norme di partecipazione

  1. La partecipazione al Premio è libera per tutti i ricercatori, italiani e stranieri che, alla data del bando, non abbiano superato il 35° anno di età.
  2. L’opera, originale e inedita, comprese tesi di laurea magistrale, di specializzazione e di dottorato (ad esclusione dei contributi esito di tesi di laurea triennale), discusse negli ultimi cinque anni, dovrà trattare argomenti che contribuiscano allo sviluppo dell’Archeologia Medievale estesi anche a  tematiche interdisciplinari direttamente correlate e/o connesse allo sviluppo della stessa, fra i quali, a titolo di esempio, si segnalano le questioni archeometriche, quelle paleo-ambientali, di Archeologia Pubblica, di Archeologia subacquea e di Informatica Applicata all’Archeologia; inoltre, si ricorda che l’elaborato nella sua versione finale  non dovrà superare le 600.000 battute (spazi inclusi, comprese bibliografia, note, didascalie) e le 50 pagine di illustrazioni (al massimo 150 immagini, comprese foto, disegni, grafici e tabelle). Il comitato direttivo, insieme all’editore, valuteranno il caso se accettare eventuali opere che superano marginalmente queste indicazioni, se ritenute particolarmente meritevoli.
  3. Dovrà essere inviata, entro il mercoledì 15.10.2020, al Consiglio Direttivo della S.A.M.I., sami@insegnadelgiglio.it. in formato digitale, contenuta in un unico file, in formato word o pdf, unitamente al curriculum vitae dell’autore, con chiaramente specificata la sua età.
  4. La Commissione Giudicatrice è formata dai membri del Consiglio Direttivo della S.A.M.I. L’unico compito di questa Commissione Giudicatrice è quello di procedere ad una prima selezione delle opere in concorso. Le opere così selezionate saranno poi sottoposte al giudizio di valutatori (italiani o stranieri), esterni al Comitato Direttivo, in numero di due per opera. Su questo giudizio solo si fonda la valutazione scientifico-accademica dell’elaborato, utile per l’accreditamento del Premio. In seguito a questa ultima valutazione, sarà stilata una graduatoria di giudizio, resa pubblica attraverso i verbali del Comitato, in base alla quale verrà attribuito il Premio.
  5. L’opera giudicata più meritevole verrà pubblicata nella collana “Contributi di Archeologia Medievale”, dedicata al premio. Ai due valutatori scelti dal Comitato Direttivo spetterà il compito di supervisionare il lavoro del vincitore del Premio, durante la fase redazionale per la pubblicazione.
  6. Sulla base esclusiva dei giudizi dei referaggi esterni, la Commissione Giudicatrice si riserva di segnalare eventuali altre opere, che potranno essere pubblicate a discrezione dell’Editore e secondo modalità che andranno concordate con l’Editore stesso.
  7. La Commissione, il cui giudizio è inappellabile e insindacabile, potrà non assegnare alcun premio, qualora tra le opere presentate non si riscontrino i requisiti richiesti. Non sono previsti premi ex aequo.
  8. Ai vincitori verrà data comunicazione tramite e-mail. La cerimonia di premiazione verrà tenuta durante la prima assemblea della Società che si terrà dopo la pubblicazione del volume.

Il Presidente della S.A.M.I.
Paul Arthur



Elenco cronologico dell’assegnazione del premio

I primi volumi sono stati pubblicati in varie collane, dal 2004 è stata creata una collana apposita, Contributi di Archeologia Medievale. Fino al 2010, in alcuni casi è stato assegnato un premio ex aequo.

  • 2019 – Simona Catacchio – “Vitreum, alumen, sablonum”. I manufatti vitrei in Terra d’Otranto tra Medioevo e prima età Moderna (secoli XIII-XVI), c.s.
  • 2018 – Federico Zoni – Edilizia residenziale medievale dell’Appennino reggiano (secoli XI-XIV). Maestranze, committenti e ambienti tecnici – Contributi di Archeologia Medievale, 15
  • 2017 – Lara Sabbionesi – “Pro maiore sanitate hominum civitatis… et borgorum”. Lo smaltimento dei rifiuti nelle città medievali dell’Emilia Romagna – Contributi di Archeologia Medievale, 14
  • 2016 – Serena Zanetto – Tradizioni costruttive nell’alto e medio Adriatico (secoli VII-XI). Eredità e innovazione nell’alto Medioevo – Contributi di Archeologia Medievale, 13
  • 2015 – Paola Greppi – Cantieri, maestranze e materiali nell’edilizia sacra a Milano dal IV al XII secolo. Analisi di un processo di trasformazione – Contributi di Archeologia Medievale, 12
  • 2014 – Alessandro Alessio Rucco – Comacchio nell’alto Medioevo. Il paesaggio tra topografia e geoarcheologia – Contributi di Archeologia Medievale, 11
  • 2013 – non assegnato
  • 2012 – Sonia Virgili – Insediamenti civili e religiosi nella media e alta valle del Potenza (MC) – Contributi di Archeologia Medievale, 10
  • 2011 – Jacopo Bruttini – Archeologia urbana a Firenze. Lo scavo della terza corte di Palazzo Vecchio (indagini 1997-2006) – Contributi di Archeologia Medievale, 9
  • 2010 – ex aequo
    Daniele Ferraiuolo – Tra canone e innovazione. Lavorazione delle epigrafi nella “Langobardia minor” (secoli VIII-X) – Contributi di Archeologia Medievale, 8
    Cecilia Moine – Chiostri tra le acque. I monasteri femminili della laguna nord di Venezia nel basso Medioevo – Contributi di Archeologia Medievale, 7
  • 2009 – non assegnato
  • 2008 – Susanne Hackenback – Local, regional and ethnic identities in early medieval cemeteries in Bavaria (Premio Ottone d’Assia e Riccardo Francovich 2008) – Contributi di Archeologia Medievale, 5
  • 2007 – Marta Caroscio – La maiolica in Toscana tra Medioevo e Rinascimento. Il rapporto fra centri di produzione e di consumo nel periodo di transizione – Contributi di Archeologia Medievale, 4
  • 2006 – ex aequo
    Stefano Roascio – Le sculture ornamentali “veneto-bizantine” di Cividale. Un itinerario artistico e archeologico tra Oriente e Occidente medievale – Contributi di Archeologia Medievale, 6
    Fabio Saggioro – Paesaggi di pianura: trasformazioni del popolamento tra Età romana e Medioevo. Insediamenti, società e ambiente tra Mantova e Verona – Contributi di Archeologia Medievale, 3
  • 2005 – Enrico Cirelli – Ravenna: archeologia di una città – Contributi di Archeologia Medievale, 2
  • 2004 – Barbara Bianchi – Arabia e Palaestina dall’impero al califfato – Contributi di Archeologia Medievale, 1
  • 2003 – non assegnato
    2002 – Irene Barbiera – Changing Lands in Changing Memories. Migration and Identity during the Lombard Invasion – Biblioteca di Archeologia Medievale, 19
  • 2001 – Federico Cantini – Il castello di Montarrenti. Lo scavo archeologico (1982-1987). Per la storia della formazione del villaggio medievale in Toscana (secc. VII-XV) – Biblioteca del Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti. Sezione Archeologia. Università di Siena, 6
  • 2000 – Eleonora Destefanis – Il monastero di Bobbio in età altomedievale – Ricerche di Archeologia Altomedievale e Medievale, 27

I volumi pubblicati

Pubblicato il

Premio Ottone d’Assia e Riccardo Francovich – pochi giorni alla scadenza del Bando 2019!


Premio Ottone d’Assia e Riccardo Francovich, per la migliore opera giovanile in archeologia medievale

Bando 2019

La Società degli Archeologi Medievisti Italiani, di concerto con l’Editore All’Insegna del Giglio, per ricordare la figura degli illustri studiosi e promuovere lo sviluppo e la valorizzazione della disciplina, bandisce un Premio Annuale da conferire a un giovane ricercatore, consistente nella pubblicazione di un’opera inedita d’ambito archeologico medievistico.

Norme di partecipazione

  1. La partecipazione al Concorso è libera per tutti i ricercatori, italiani e stranieri che, alla data del bando, non abbiano superato il 40° anno di età.
  2. L’opera, originale, che dovrà trattare un argomento di archeologia medievale e non superare le 300 cartelle dattiloscritte e le 50 pagine di immagini, dovrà essere inviata, entro il lunedì 15.10.2019, al Consiglio Direttivo della S.A.M.I., sami@insegnadelgiglio.it. in formato digitale, contenuta in un unico file, in formato word o pdf. I testi pervenuti dovranno essere già elaborati in previsione della loro possibile edizione.
  3. Dalla partecipazione al concorso sono esclusi i contributi esito di tesi di laurea triennale.
  4. La Commissione Giudicatrice è formata dai membri del Consiglio Direttivo della S.A.M.I. che effettueranno una prima selezione delle opere in concorso. Le opere così selezionate saranno poi valutate da referee, italiani o stranieri, esterni al Comitato Direttivo, in numero di due per opera. In seguito a questa ultima valutazione, sarà stilata una graduatoria di giudizio, resa pubblica attraverso i verbali del Comitato, in base alla quale verrà attribuito il Premio.
  5. L’opera giudicata più meritevole verrà pubblicata nella collana dedicata al premio. A due referee scelti dal Comitato Direttivo spetterà il compito di supervisionare il lavoro del vincitore del premio, durante la fase redazionale per la pubblicazione.
  6. La Commissione si riserva di segnalare eventuali altre opere, che potranno essere pubblicate a discrezione dell’Editore e secondo modalità che andranno concordate con l’Editore stesso.
  7. La Commissione, il cui giudizio è inappellabile e insindacabile, potrà non assegnare alcun premio, qualora tra le opere presentate non si riscontrino i requisiti richiesti. Non sono previsti premi ex aequo.
  8. I testi spediti, anche se non premiati o segnalati, non verranno restituiti.
  9. Ai vincitori verrà data comunicazione tramite lettera, fax o e-mail.
  10. La cerimonia di premiazione verrà tenuta possibilmente durante la prima assemblea della Società che si terrà nello stesso anno o nell’anno successivo all’uscita del bando.

Il Presidente della S.A.M.I.
Paul Arthur


Ottone d'Assia. Ottone d’Assia – la biografia su Wikipedia..

Riccardo Francovich. Riccardo Francovich – la biografia su Wikipedia.


I volumi già pubblicati dei precedenti vincitori.

Pubblicato il

Archeologia Medievale e Archeologia Postmedievale – pagine facebook

Le pagine facebook delle nostre riviste:

Con aggiornamenti, notizie, anteprime, programmi, iniziative, sconti.

Pubblicato il

VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale SAMI – Matera 2018

Matera 2018.

Ai soci della SAMI, Società degli archeologi Medievisti Italiani.

Gentile Socio/a,

Con la presente si comunica che l’VIII Congresso della SAMI si terrà a Matera tra mercoledì 12 e sabato 15 settembre 2018. L’organizzazione del Congresso è a cura della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo “DiCEM”, Università degli Studi della Basilicata.

La partecipazione come autore di un intervento è riservato ai soli Soci in regola con il pagamento della quota annuale. Dato l’alto numero di partecipanti previsto non sarà possibile presentare singolarmente tutte le relazioni; si prevede pertanto che un discussant introdurrà la sezione e alcuni degli autori saranno invitati a presentare sinteticamente il loro contributo; seguirà una discussione aperta a tutti.

Le sezioni previste sono:
• SEZIONE I – TEORIA E METODI DELL’ARCHEOLOGIA MEDIEVALE
• SEZIONE II – INSEDIAMENTI URBANI E ARCHEOLOGIA DELL’ARCHITETTURA
• SEZIONE III – TERRITORIO E PAESAGGIO
• SEZIONE IV – LUOGHI DI CULTO E ARCHEOLOGIA FUNERARIA
• SEZIONE V – ARCHEOLOGIA DEGLI INSEDIAMENTI RUPESTRI
• SEZIONE VI – PRODUZIONI, COMMERCI, CONSUMI

Il termine per la comunicazione dei titoli degli interventi che saranno pubblicati nel volume dei pre-atti è fissato entro il 7 novembre 2017; dovranno essere comunicati il titolo, gli autori ed una breve presentazione del contenuto e indicata la sezione a cui si chiede di partecipare.

Il termine per la consegna dei testi degli interventi per la pubblicazione nel volume dei pre-atti è fissato inderogabilmente entro il 31 gennaio 2018. Data di stampa: 31 luglio 2018. Il volume potrà essere acquistato dai Soci con prenotazione prima della data di stampa con uno sconto particolare, superiore allo sconto massimo praticabile durante il Convegno (20%) per la legge attualmente in vigore sul prezzo dei libri.

Indirizzo per l’invio dei titoli, dei testi e di tutte le comunicazioni o richieste inerenti al Congresso: All’Insegna del Giglio s.a.s., Via del Termine 36, 50019 Sesto Fiorentino FI (nuovo indirizzo dal 25.8.2014); tel. +39.055.8450.216; e-mail: sami@insegnadelgiglio.it (specificare sempre nell’oggetto VIII Congresso SAMI). Non è prevista correzione delle bozze da parte degli Autori. Si raccomanda di comunicare tutti i recapiti degli Autori per eventuali chiarimenti: fax, e-mail, indirizzo postale.

25 luglio 2017

Il Presidente, Giuliano Volpe


I Circolare VIII Congresso SAMI – Matera 2018, in formato pdf.

Congresso Nazionale di Archeologia Medievale, norme redazionali, norme redazionali in formato pdf.

Gli atti dei precedenti volumi: vai al link.

Pubblicato il

VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale. Matera 2018.

Sami, congresso nazionale

SAMI – Società degli Archeologi Medievisti Italiani


VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale
Matera, 12-15 settembre 2018


Le tematiche

  1. Teoria e metodi dell’Archeologia medi­evale
  2. Insediamenti urba­ni e archeologia del­l’architettura
  3. Territorio e paes­aggio
  4. Luoghi di culto e archeologia funerar­ia
  5. Archeologia degli insediamenti rupest­ri
  6. Produzioni, commerci e consumi
Pubblicato il

Premio Riccardo Francovich 2016

Premio Riccardo Francovich.

Sono aperte le votazioni per il PREMIO RICCARDO FRANCOVICH 2016.

Il premio, giunto alla sua quarta edizione, è conferito dalla SAMI (Società degli Archeologi Medievisti Italiani) al museo o parco archeologico italiano che, a giudizio dei propri Soci, rappresenta la migliore sintesi fra rigore dei contenuti scientifici ed efficacia nella comunicazione degli stessi verso il pubblico dei non specialisti.

Le candidature sono espresse dal Consiglio del premio Riccardo Francovich, composto da: Giuliano Volpe, Presidente del Consiglio Scientifico; Paola Galetti; Federico Marazzi (Segretario); Antonella Pinna; Ugo Soragni; Annamaria Visser; Piero Pruneti.
Anche quest’anno sono disponibili due distinte votazioni, una riservata ai soci SAMI ed una aperta a chiunque voglia esprimere la propria preferenza. 
Ricordiamo che è possibile votare una sola volta per ciascun concorso (fornendo un massimo di 2 preferenze). Pubblicheremo la classifica definitiva al termine delle votazioni.

È possibile votare fino a domenica 15 gennaio 2017.

Sono stati selezionati i seguenti musei-aree archeologiche:

  • Napoli, Catacombe San Gennaro/San Gaudioso
  • San Giovanni Valdarno (AR), Museo delle Terre Nuove
  • Ascoli Piceno, Museo dell’Alto Medioevo
  • Loppio (TN), Area archeologica attrezzata
  • Siponto (FG), Area di Santa Maria
  • Roma, Santa Maria Antiqua (Foro Romano), allestimento multimediale
  • Savona, Civico Museo Archeologico e della città di Savona (Museo del Priamàr)

Link alla pagina delle votazioni: http://archeologiamedievale.unisi.it/sami/premio-riccardo-francovich-2016

Pubblicato il

«Archeologia Medievale»: arretrati in formato digitale e anteprima dell’indice del volume 43, 2016

AM 2015, copertina completa.

Fino ad ora erano disponibili in formato digitale solo i volumi più recenti della rivista (il primo volume è stato pubblicato nel 1974). In questo ultimo anno abbiamo curato la scansione dei volumi più datati e la realizzazione del formato ebook di tutti i volumi mancanti. Le illustrazioni sono state deretinate e riviste, i testi realizzati con vecchi software convertiti, le scansioni dei vecchi testi non realizzati in digitale acquisite con OCR e rese ricercabili. Queste le caratterstiche tecniche degli ebook acquistati tramite il nostro sito o direttamente dalla piattaforma Torrossa: drm adobe, accesso online tramite password, download con accesso permanente, copia/incolla e stampa autorizzati. Per gli acquisti tramite lo store Google Play potete controllare le specifiche sul relativo portale.

Nella pagina principale della rivista sul nostro sito(www.insegnadelgiglio.it/categoria-prodotto/periodici/archeologia-medievale/) sono disponibili per l’acquisto:

  • i singoli volumi editi (in formato cartaceo);
  • quattro collezioni (composte da più volumi, a prezzo scontato: 1-10, 11-20, 21-30, 31-42+numero speciale del quarantennale della rivista), in formato cartaceo o in formato digitale.

Per acquisti di singoli volumi in formato ebook, potete scegliere tra:

In anteprima, l’indice del prossimo volume, 43, 2016.

Il volume è acquistabile in abbonamento sul nostro sito (nelle varie opzioni carta, ebook, carta+ebook – www.insegnadelgiglio.it/prodotto/abbonamento-archeologia-medievale-xliii-2016/).

SOMMARIO

La congiuntura del Trecento

  • Alessandra Molinari, Introduzione
    Sandro Carocci, Il dibattito teorico sulla “Congiuntura del Trecento”
  • Irene Barbiera, Maria Castiglioni, Gianpiero Dalla Zuanna, La mortalità ai tempi della peste nera: indagine paleodemografica dell’Italia di XIV secolo
  • Paul Arthur, Brunella Bruno, Girolamo Fiorentino, Marco Leo Imperiale, Giuseppe Muci, Maria Rita Pasimeni, Irene Petrosillo, Milena Primavera, Crisi o resilienza nel Salento del quattordicesimo secolo?
  • Mauro Librenti, Territorio e insediamento tardomedievale tra Emilia e Romagna
  • Margherita Ferri, Cecilia Moine, Definire lo spazio e organizzare la mensa. Il Trecento a Venezia
  • Paola Orecchioni, Produzione, circolazione e consumo della ceramica nel Trecento. Analisi comparata di alcuni contesti toscani e inglesi

Notizie scavi e lavori sul campo – Notizie dall’Italia

  • Federico Cantini, Riccardo Belcari, Cristina Cicali, Antonio D’Aloia, Beatrice Fatighenti, Giulia Gallerini, Antonino Meo, Ubi dicitur Millano. Il castello di Scopetulo (San Miniato, PI): nuovi dati dalla campagna di scavo 2015
  • Fabio Redi, Alfonso Forgione, Enrico Siena, L. Ferretti, L. Calabrese – Amiternum (AQ). “Campo S. Maria”, campagna di scavo 2015
  • Fabio Redi, Roberto Montagnetti – “Motte” normanne nel territorio del Parco Regionale “Sirente-Velino” (AQ) definite tramite l’uso delle nuove tecnologie nel survey archeologico

Notizie scavi e lavori sul campo – Notizie dal bacino del Mediterraneo

  • Vicente Salvatierra Cuenca, Eva Mª Alcázar Hernández – A 12Th-Century Urban Project. Notes on the urban alterations of Jaen in the Almohad period
  • Simona Pannuzi – Il ponte di Khan Gesher sul Giordano: ipotesi delle fasi costruttive

Schede (a cura di Sergio Nepoti)

Note e discussioni

  • Filippo Ceres – Il ‘corredo metallico’ del castello di Cugnano (Monterotondo M.mo, GR): analisi delle prime dieci campagne di scavo (2002-2012)
  • Andrea Arrighetti, Giovanna Bianchi, Rachele Manganelli Del Fà, Fotogrammetria ultra close range per la digitalizzazione dei Beni Culturali. La fibula medievale di Montieri (GR)
  • Giovanni Murialdo – La produzione e diffusione in Liguria di sarcofagi in “Pietra di Finale” (V-VI/VII secolo)
  • Carolina Doménech Belda – Monedas, rebeldes y ribāt a finales del Emirato andalusí
  • Nicoletta Giannini – Abitare a Roma nel Medioevo. Dall’edilizia civile allo spazio urbano, primi risultati della ricerca
  • Michele Nucciotti, Elisa Pruno – Great and Little Traditions in medieval Petra and Shawbak: contextualizing local building industry and pottery production in cc. 12-13
  • Andrea Biondi – Acqua e fortificazioni tra XII e XV secolo. Tre casi studio dell’Alto Casentino Fiesolano
  • Daniele Sacco – Sulle dinamiche del popolamento tra IV e XI secolo in area medio-adriatica (Romagna meridionale, Marche settentrionali). Le concordanze toscane
  • Guillermo García-Contreras Ruiz – Paesaggi del sale nei confini di Al-Andalus: riflessioni sul settore centro-orientale della Penisola Iberica fra VIII e XII secolo
  • Carlos Tejerizo García, ‘The end of the worlds as we know’: post-imperial social landscapes in Nord-Central Iberia (5th-6th centuries)
  • Sabrina Pietrobono – «moult nous seront loing à retorner là dont nouz venîmes»: I paesaggi delle frontiere normanne in Inghilterra e Italia

Recensioni

Pubblicato il

Pubblicati i riassunti degli ultimi volumi di Archeologia Medievale e Archeologia dell’Architettura

Consultabili on line i riassunti di tutti i contributi degli ultimi volumi pubblicati di “Archeologia Medievale” e “Archeologia dell’Architettura”.

Archeologia Medievale, XLII, 2015

Anno di stampa: 2015
ISBN: 9788878146433
e-ISBN: 9788878146440

Archeologia dell’Architettura, XX, 2015 – Il laterizio nei cantieri imperiali. Roma e il Mediterraneo. Atti del I workshop “Laterizio” (Roma, 27-28 novembre 2014)

Anno di stampa: 2016
ISBN: 9788878146648
e-ISBN: 9788878146655