Posted on

Ricerche in ricordo di Giuliano de Marinis, presentazione a Firenze

Dalla Valdelsa al Conero. Ricerche di archeologia e topografia storica in ricordo di Giuliano de Marinis. Notiziario della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana. Supplemento 2 al n. 11/2015, copertina.

Il prossimo 2 marzo alle 17.00, nella tradizionale location della sala del Topografico del Museo Archeologico Nazionale di Firenze sarà presentato il volume Dalla Valdelsa al Conero. Ricerche di archeologia e topografia storica in ricordo di Giuliano de Marinis. Notiziario della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana. Supplemento 2 al n. 11/2015.

I relatori saranno il prof. Paolo Liverani e il prof. Luigi Donati (entrambi dell’Università degli Studi di Firenze). La serata sarà dedicata alla memoria della collega Giuliana Guidoni, recentemente scomparsa.

Presiederanno il dott. Andrea Pessina, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Firenze e per le province di Pistoia e Prato, il dott. Mario Iozzo, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Firenze e il prof. emerito Giovannangelo Camporeale, presidente del Comitato Scientifico organizzatore del Convegno.

Saranno presenti i curatori del volume.

Invito, Dalla Valdelsa al Conero, in formato pdf.

Posted on

Ricerche di topografia storica e di archeologica in ricordo di Giuliano de Marinis

Call for posters.

Call for posters.

Scarica la “Call for posters” in formato pdf.

Call for posters per il convegno di studi dal titolo Ἀπὸ τοῦ Τυρρηνικοῦ πελάγους εἰς τὸν Ἀδρίαν. Dal Tirreno all’Adriatico. Ricerche di topografia storica e di archeologica in ricordo di Giuliano de Marinis programmato per i giorni 27-29 novembre 2015 a Colle di Val d’Elsa, San Gimignano e Poggibonsi; il convegno è organizzato dal Comune di Colle di Val d’Elsa, Museo Archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli”, Comune di Poggibonsi, Comune di San Gimignano, Soprintendenza Archeologia della Toscana, Soprintendenza Archeologia delle Marche, con il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici ed il contributo di Regione Toscana e Fondazione Musei Senesi.

Con preghiera di massima diffusione. Cordialmente, La Segreteria del Convegno.