Posted on

STORIE (di) CERAMICHE 6 – call for papers

Storie (di) Ceramiche 6.

CALL FOR PAPERS

STORIE (di) CERAMICHE 6

“Commerci e Consumi”

In ricordo di Graziella Berti a sei anni dalla scomparsa

Pisa, 11 Giugno 2019

Anche quest’anno, a sei anni dalla sua scomparsa, si vuole ricordare Graziella Berti, figura di rilievo negli studi storici su Pisa ed il Mediterraneo e tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna.

La Giornata di Studi di quest’anno è dedicata ai commerci e ai consumi di ceramica medievale e postmedievale, riprendendo in questa maniera un altro dei temi principali delle ricerche della studiosa.

Lo scopo è quello di offrire nuovi apporti scientifici a linee di indagine tradizionali, focalizzando l’attenzione sulle informazioni che i contesti ceramici possono fornire per ricostruire la circolazione e i consumi delle stoviglie in ceramica.

La fascia cronologica scelta è volutamente ampia in modo da consentire di cogliere i cambiamenti e permettere il confronto sia tra periodi differenti, che in ambiti territoriali diversi. Attraverso l’intreccio di dati provenienti sia dalle fonti materiali che quelle scritte sarà possibile descrivere i fenomeni relativi all’uso e al commercio di classi ceramiche diverse o di tipologie formali specifiche, con lo scopo di ampliare la base delle conoscenze attuali sia su ambiti geografici ristretti che di più larga misura, come il Bacino Mediterraneo. Sono ben accetti contributi che possano focalizzarsi sulla società, sull’economia, sul trasporto dei beni, sulla circolazione delle merci, sui beni da considerare o meno di lusso, sulla composizione dei contesti, sui corredi domestici.

Nell’ottica di favorire e far conoscere i nuovi studi chi fosse interessato potrà inviare una proposta di intervento inerente i commerci e/o i consumi di ceramica per il periodo medievale o postmedievale entro e non oltre il 14 Aprile 2019 alla mail storiediceramiche@gmail.com. L’abstract, in italiano ed inglese, di massimo di 1.000 caratteri spazi inclusi, dovrà essere corredato da curriculum vitae et studiorum di tutti i proponenti il contributo.

Locandina in formato pdf: Storie (di) Ceramiche 6 – call for papers – locandina.

Info e aggiornamenti sulla pagina Facebook: Storie (di) Ceramiche

Cordiali saluti.
Posted on

Storie [di] Ceramiche 5

Storie di ceramiche 5, invito.

STORIE (di) CERAMICHE 5, “Tecnologie di produzione”, In ricordo di Graziella Berti a cinque anni dalla scomparsa

Pisa, 11 Giugno 2018, SMS Centro Espositivo San Michele degli Scalzi, ore 09:30

Anche quest’anno, a cinque anni dalla sua scomparsa, si vuole ricordare Graziella Berti, figura di rilievo negli studi storici su Pisa ed il Mediterraneo e tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna.

La Giornata di Studi di quest’anno è dedicata alle tecnologie di produzione della ceramica medievale e postmedievale, riprendendo in questa maniera un altro dei temi principali delle ricerche della studiosa.

Lo scopo è quello di offrire nuovi apporti scientifici a linee di indagine tradizionali, focalizzando l’attenzione sulle modalità di fabbricazione del vasellame, dalla cavatura dell’argilla alla tornitura, dalla decorazione degli oggetti sino alla cottura in fornace.

L’ampio fascia cronologica scelta consentirà di cogliere cambiamenti e trasmissioni tecnologiche nel corso dei secoli in aree diverse. La possibilità di intrecciare fonti scritte, etnografiche e materiali permetterà una descrizione maggiormente dettagliata dei fenomeni produttivi, dalle abitudini dei singoli vasai sino all’articolazione di interi centri di produzione.

Gli interventi offriranno osservazioni sui metodi di fabbricazione ricavati sia dalle ceramiche rinvenute negli scavi come scarti di fornace, che dagli attrezzi utilizzati dai vasai o dalle stesse fornaci dove la ceramica veniva cotta.

Attraverso analisi materiali, archeometriche e sperimentali si ricostruiranno i metodi di lavoro e le tecniche utilizzate nelle botteghe, le abitudini dei vasai, i modi di tornire e decorare gli oggetti, le eventuali sperimentazioni, le trasmissioni tecnologiche tra centri diversi.

La giornata di studi di quest’anno si collega alla mostra “Pisa città della ceramica. Mille anni di economia e d’arte, dalle importazioni mediterranee alle creazioni contemporanee” che intende ricostruire e far conoscere la storia della produzione ceramica pisana dal Medioevo sino al XX secolo. Tale esposizione è strettamente connessa con gli studi di Graziella Berti sulla ceramica medievale e moderna, e ne ricorda le ricerche anche attraverso l’esposizione dei Bacini ceramici mediterranei delle chiese pisane e delle ceramiche della collezione dei coniugi Tongiorgi.

Per informazioni: storiediceramiche@gmail.com

Storie di ceramiche 5, il programma in formato pdf.

Sarà presentato il volume STORIE (di) CERAMICHE 4

 

Posted on

STORIE (di) CERAMICHE 5

Storie di ceramiche, 5.

Call for papers “Storie (di) ceramiche” 5 – DEADLINE: 14 Aprile 2018

STORIE (di) CERAMICHE 5 – “Tecnologie di produzione”

In ricordo di Graziella Berti a cinque anni dalla scomparsa

Pisa, 11 Giugno 2018

Anche quest’anno, a cinque anni dalla sua scomparsa, si vuole ricordare Graziella Berti, figura di rilievo negli studi storici su Pisa ed il Mediterraneo e tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna, attraverso le ricerche di alcuni studiosi che offrono nuovi apporti su linee d’indagine tradizionali.

La Giornata di Studi di quest’anno sarà dedicata alle tecnologie di produzione della ceramica medievale e postmedievale, riprendendo in questa maniera un altro dei temi principali delle ricerche della studiosa.

Lo scopo è quello di offrire nuovi apporti scientifici a linee di indagine tradizionali, focalizzando l’attenzione sulle modalità di fabbricazione del vasellame, dalla cavatura dell’argilla alla tornitura, dalla decorazione degli oggetti sino alla cottura in fornace.

L’ampio fascia cronologica scelta consentirà di cogliere cambiamenti e trasmissioni tecnologiche nel corso dei secoli per aree diverse. La possibilità di intrecciare fonti scritte e materiali permetterà una descrizione maggiormente dettagliata dei fenomeni produttivi, dalle abitudini dei singoli vasai sino all’articolazione di interi centri di produzione.

Nell’ottica di favorire e far conoscere i nuovi studi chi fosse interessato potrà inviare una proposta di intervento inerente le tecnologie di produzione della ceramica per il periodo medievale o postmedievale entro e non oltre il 14 Aprile 2018 alla mail storiediceramiche@gmail.com. L’abstract, di massimo di 1.000 caratteri spazi inclusi, dovrà essere corredato da curriculum vitae et studiorum.

Posted on

STORIE (di) CERAMICHE 4

Storie [di] ceramiche 4.

“Ceramica e Archeometria”

In ricordo di Graziella Berti a quattro anni dalla scomparsa

Pisa, 10 Giugno 2017, Gipsoteca di Arte Antica, piazza S. Paolo all’Orto n. 20 – ore 15:30

​Anche quest’anno, a quattro anni dalla sua scomparsa, si vuole ricordare Graziella Berti, figura di rilievo negli studi storici su Pisa ed il Mediterraneo e tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna, attraverso le ricerche di alcuni studiosi che offrono nuovi apporti su linee d’indagine tradizionali.

La Giornata di Studi di quest’anno sarà dedicata all’applicazione dei metodi archeometrici per gli studi ceramologici, sistemi attraverso i quali poter comprenderne in maniera maggiormente approfondita aspetti tecnologici e di utilizzo e per poter trarre informazioni utili a rispondere a interrogativi storico-archeologici.

L’archeometria è sempre stato un argomento per il quale Graziella Berti ha sempre dimostrato una forte sensibilità, comprendendone il grande potenziale e collaborando molte volte con Tiziano Mannoni e Claudio Capelli proprio su queste tematiche.

Durante l’incontro diversi studiosi presenteranno i dati che giungono da nuove ricerche su questo tema nel Mediterraneo Occidentale in un’ampia cronologia che dal Medioevo spazierà sino all’Età Moderna.

Nella prima parte del pomeriggio verranno presentati i casi studio di alcune ricerche di respiro europeo che mostreranno i risultati e le potenzialità di differenti studi archeometrici applicati alla ceramica. A seguire, invece, verrà fornito un focus sulla produzione cinquecentesca di ceramica a Pisa attraverso il confronto tra dati differenti proventi dalle analisi petrografiche, dalle ceramiche rinvenute in scavo e dallo studio dei documenti d’archivio. Infine, verrà presentato lo studio di un giovane ricercatore, risultato migliore attraverso una call for papers aperta a studiosi non strutturati under 40.

Uno spazio finale dedicato al dibattito offrirà un momento di confronto ulteriore al fine di approfondire quanto discusso e di creare le basi per future ricerche.

La Giornata si concluderà con la presentazione degli Atti della scorsa edizione.

Programma della giornata:

  • Saluti introduttivi di Gabriella Garzella (Società Storica Pisana) e Rita Lavagna (Centro Ligure per la Storia della Ceramica)
  • Alessandra Pecci (Equip de Recerca Arqueològica i Arqueomètrica de la Universitat de Barcelona (ERAAUB), Analisi dei residui organici nelle ceramiche: contenuti, rivestimenti, uso e funzione
  • Francesca Grassi (Ricercatrice Marie Curie, Università dei Paesi Baschi – UPV/EHU), L’archeometria come tecnica analitica per lo studio della ceramica: prospettive per il futuro
  • Arianna Briano (Dottoranda, Università di Siena), Indagini archeometriche preliminari sulle invetriate in monocottura dal Castello di Donoratico (LI)
  • Marcella Giorgio (Funzionaria archeologa Mibact – Polo Museale della Sardegna), L’approvvigionamento di argilla a Pisa nel Cinquecento: analisi, dati materiali e documentali a confronto.
    Dibattito

Ore 18:00: Presentazione degli Atti della III Giornata di Studi “Storie (di) Ceramiche 3. Importazioni Mediterranee” a cura di Gabriella Garzella (Società Storica Pisana)

Moderazione del dibattito a cura di Vincenzo Palleschi (Ricercatore CNR e Docente di Archeometria, Università di Pisa) e Monica Baldassarri (Direttrice del Museo Civico di Montopoli in Val d’Arno – contrattista dell’Università di Pisa).

Organizzazione a cura di Marcella Giorgio

Con il patrocinio di:

  • Association Internationale pour l’Etude des Céramiques Médiévales et Modernes en Méditerranée (AIECM3)
  • Associazione Nazionale Archeologi (ANA)
  • Archeoclub sede di Pisa
  • Centro Ligure per la Storia della Ceramica
  • Società degli Archeologi Medievisti Italiani (SAMI)
  • Società Storica Pisana

Per informazioni aggiornate potete seguire l’evento Facebook dedicato: clicca qui.

Dott.sa Marcella GIORGIO
Redazione “Storie (di) ceramiche”
Giornata di studi in memoria di Graziella Berti

Posted on

Storie [di] ceramiche 4 – Call for papers

SdC_callforpapers-logo.

STORIE (di) CERAMICHE 4

“Ceramica e Archeometria”

In ricordo di Graziella Berti a quattro anni dalla scomparsa

Pisa, 10 Giugno 2017, Gipsoteca di Arte Antica, piazza S. Paolo all’Orto n. 20

Anche quest’anno, a quattro anni dalla sua scomparsa, si vuole ricordare Graziella Berti, figura di rilievo negli studi storici su Pisa ed il Mediterraneo e tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna, attraverso le ricerche di alcuni studiosi che offrono nuovi apporti su linee d’indagine tradizionali.

La Giornata di Studi di quest’anno sarà dedicata all’applicazione dei metodi archeometrici per gli studi ceramologici, sistemi attraverso i quali poter comprenderne in maniera maggiormente approfondita aspetti tecnologici e di utilizzo e per poter trarre informazioni utili a rispondere a interrogativi storico-archeologici.

L’archeometria è sempre stato un argomento per il quale Graziella Berti ha sempre dimostrato una forte sensibilità, comprendendone il grande potenziale e collaborando molte volte con Tiziano Mannoni e Claudio Capelli proprio su queste tematiche.

Quest’anno, nell’ottica di favorire e far conoscere le nuove ricerche di giovani studiosi, oltre ai relatori già previsti si vuole fornire l’occasione ad un ricercatore o una ricercatrice under 40 non strutturati di presentare i propri studi e confrontarsi con esperti del settore di livello europeo.

Chi fosse interessato potrà inviare una proposta di intervento sulla tematica “Ceramica e Archeometria” per il periodo medievale o postmedievale per un massimo di 1.000 caratteri spazi inclusi, corredata da curriculum vitae et studiorum, entro e non oltre il 13 maggio 2017 alla mail storiediceramiche@gmail.com.

Seguiteci su Facebook.

Dott.sa Marcella GIORGIO
Redazione “Storie (di) ceramiche”
Giornata di studi in memoria di Graziella Berti
Posted on

STORIE (di) CERAMICHE 3

Storie (di) Ceramiche 3, Pisa, 2016.

STORIE (di) CERAMICHE 3

“Importazioni mediterranee”

In ricordo di Graziella Berti a tre anni dalla scomparsa

Pisa, 11 Giugno 2016, SMS Biblio Biblioteca Comunale di Pisa, via S. Michele degli Scalzi

Anche quest’anno, a tre anni dalla sua scomparsa, si vuole ricordare Graziella Berti, figura di rilievo negli studi storici su Pisa ed il Mediterraneo e tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna, attraverso le ricerche di alcuni studiosi che offrono nuovi apporti su linee d’indagine tradizionali.
La Giornata di Studi di quest’anno volge l’attenzione verso le ceramiche importate in Italia dal bacino del Mediterraneo. Questo è stato uno dei primi temi affrontati da Graziella Berti assieme a Liana Tongiorgi, ed è sempre rimasto uno degli argomenti ai quali lei ha continuato a dedicarsi con passione.
Durante l’incontro diversi studiosi presenteranno i dati che giungono dalla prosecuzione delle ricerche su questo tema nell’arco dell’Alto Tirreno in un’ampia cronologia che, dai primi secoli del Medioevo, arriverà sino alle soglie del Quattrocento.
Nella prima parte del pomeriggio saranno descritte le dinamiche di circolazione delle varie tipologie di vasellame mediterraneo in tre ambiti urbani: Genova, Lucca e Pisa. Nel pomeriggio, invece, verranno offerti dei focus specifici su alcune classi ceramiche e sulle dinamiche di distribuzione e consumo delle stesse a Pisa e in area alto-tirrenica. Uno spazio finale dedicato al dibattito offrirà un momento di confronto ulteriore al fine di approfondire quanto discusso e di creare le basi per future ricerche.
La Giornata si concluderà con la presentazione degli Atti della scorsa edizione.

Programma della giornata:

  • Ore 15:00: saluti introduttivi di Gabriella Garzella (Società Storica Pisana), Sauro Gelichi (Università di Venezia) e Andrea Ferrante (Assessore alla Cultura – Pisa)
  • Ore 15:30: Elisabetta Abela, Note sulla circolazione delle ceramiche d’importazione dall’area mediterranea a Lucca, tra VI e VII secolo.
  • Ore 15:50: Fabrizio Benente, Dal Mediterraneo a Genova: aggiornamenti sulla circolazione della ceramica di importazione in Liguria (XI-XIII secolo).
  • Ore 16:10: Marcella Giorgio, Circolazione e consumo di vasellame di importazione mediterranea a Pisa e nel contado nel Bassomedioevo (XI-XIV secolo).
  • Pausa
  • Ore 16:45: Monica Baldassarri, La ceramica invetriata da cucina: le produzioni e la commercializzazione in area tirrenica tra XII e XIII secolo.
  • Ore 17:05: Beatrice Fatighenti, Distribuzione, commercio e consumo di prodotti mediterranei nella Toscana medievale. I contenitori da trasporto a Pisa e nel Valdarno Inferiore.
  • Dibattito
  • Ore 18:00: Presentazione degli Atti della II Giornata di Studi “Storie (di) Ceramiche 2. Maioliche ‘Arcaiche’ ” a cura di Federico Cantini (Università di Pisa)

Moderazione del dibattito a cura di Gabriella Garzella (Società Storica Pisana) e Sauro Gelichi (Università di Venezia)
Organizzazione a cura di Marcella Giorgio e Monica Baldassarri
Giornata promossa dalla Società Storica Pisana
Con il patrocinio di:

  • Association Internationale pour l’Etude desCéramiques Médiévales et Modernes en Méditerranée (AIECM3)
  • Associazione Nazionale Archeologi (ANA)
  • Archeoclub sede di Pisa
  • Campo Arqueológico de Mértola
  • Centro Ligure per la Storia della Ceramica
  • Comune di Pisa
  • Società degli Archeologi Medievisti Italiani (SAMI)

Link

Visualizza / scarica il programma in formato pdf

Sarà presentato anche il volume In&Araound. Ceramiche e Comunità. Secondo convegno tematico dell’AIECM3. Faenza, Museo Internazionale delle Ceramiche, 17-19 aprile 2015.

Posted on

Storie (di) ceramiche. In ricordo di Graziella Berti ad un anno dalla scomparsa

storie-di-ceramiche-bertiPisa, Museo Nazionale di San Matteo, 11 Giugno 2014

Ad un anno dalla scomparsa di Graziella Berti, figura di rilievo negli studi storici su Pisa ed il Mediterraneo e tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna, si vuole ricordare la studiosa e la sua opera attraverso le ricerche di alcuni di coloro che hanno collaborato con lei negli ultimi anni. Tra le varie linee di analisi tracciate, quella sulla ceramica toscana di Età moderna ha conosciuto negli ultimi anni di una rinnovata vitalità, offrendo nuove prospettive di indagine e di conoscenza.

Continua a leggere Storie (di) ceramiche. In ricordo di Graziella Berti ad un anno dalla scomparsa