Archeologia e Calcolatori, 34.2, 2023

40,00

Anno di stampa: 2023
ISBN: 9788892852129
e-ISBN: 9788892852136

Descrizione

Il numero 34.2, 2023 di Archeologia e Calcolatori è dedicato alla memoria di Lea Frosioni Ariani, una delle protagoniste della nascita e dello sviluppo editoriale della rivista in seno alle Edizioni All’Insegna del Giglio. Il volume si apre con un testo focalizzato sull’applicazione di tecniche di Machine Learning proprio sugli articoli di Archeologia e Calcolatori pubblicati tra il 2011 e il 2020, al fine di valorizzare il contributo dell’archeologia computazionale nel più ampio dominio interdisciplinare dell’Heritage Science, nonché di evidenziare il ruolo euristico e predittivo delle diverse tecniche di Intelligenza Artificiale per ottenere un accesso diversificato all’analisi e all’interpretazione dei dati. Il numero è ricco di contributi che affrontano l’applicazione di sempre più sofisticate tecnologie di analisi e gestione dei dati nella definizione di modelli di sistemi insediativi, nell’integrazione di strumenti statistici, nella ricostruzione virtuale di contesti e monumenti. Chiude il volume il consueto spazio dedicato alle recensioni, con un focus sull’ampio e articolato settore delle Digital Humanities e sull’attuale e delicato dibattito riguardo il limite di utilizzo delle immagini del patrimonio culturale pubblico.
Sommario
  • In ricordo di Lea Frosini Ariani, un editore lungimirante
  • Alessandra Caravale, Nicolau Duran-Silva, Berta Grimau, Paola Moscati, Bernardo Rondelli, Developing a digital archaeology classification system using Natural Language Processing and Machine Learning techniques
  • Enrico Lucci, The spatial interactions between remains in large dwelling spaces
  • Lorenzo Cardarelli, Defining Southern Etruria Final Bronze Age settlement models using an integrated GIS and Machine Learning approach
  • Roberto Ragno, The Spoil project. Assessing the rate of excavators’ accidental ceramic discard at the archaeological site of Siponto
  • Salvatore Basile, Antonio Campus, Integrating Point Pattern Analysis and Logistic Regression approaches for exploring the settlement pattern of the Versilia and Garfagnana mountains in Roman times
  • Francesco Giuliano, Digital rescue of an archaeological site at risk: the prehistoric village of Portella (Sicily)
  • Giacomo Mancuso, ArchaeoBIM ed Extended Matrix. Analisi e potenzialità di due processi per l’elaborazione di modelli informativi
  • Ivan Ferrari, Francesco Giuri, Giovanni Leucci, Giuseppe Scardozzi, La necropoli messapica di Monte d’Elia ad Alezio (Lecce): integrazione di rilievi topografici e indagini geofisiche a supporto delle indagini stratigrafiche
  • Giuseppe Scardozzi, Ivan Ferrari, Francesco Giuri, Le cave antiche di Porto Miggiano (Santa Cesarea, Lecce): analisi metrologica e rilievo topografico dei settori estrattivi
  • Rodolfo Brancato, Claudia Lamanna, Vittorio Mirto, Laura Manganelli, Digital technologies and the archaeological topography of Castellito (Sicily): the reconstruction of a Roman villa
  • Riccardo Valente, Marco Iamoni, Eleonora Maset, Multispectral and high-resolution images as sources for archaeological surveys. New data from Iraqi Kurdistan
  • Michele Abballe, Legacy imagery, continuous satellite monitoring and targeted drone surveys for the study of deserted medieval fortified settlements in the hinterland of Ravenna, Italy
  • Alfonso Ippolito, Claudia Palmadessa, Mahsa Nousrati Kordkandi, Juan Camilo Arias Tapiero, The Domus of the Calendar: a qualitative comparison analysis of digital data obtained from 3D laser scanners, SfM methodologies, and portable devices 2
  • Matteo Vangeli, Silvia Lischi, Gabriele Gattiglia, Filippo Sala, Photogrammetry for 3D representation of human remains from the necropolis KR-N1 in Dhofar (Southern Oman): digital technology applied to osteo-archaeological studies
  • Francesca Anichini, Gabriele Gattiglia, Antonella Rosa Saponara, MAGOH: un nuovo strumento per la gestione e la consultazione dei dati archeologici del Nord della Toscana
  • Grazia Semeraro, Katia Mannino, Vincenzo Ria, A statue of Athena in the sanctuary of Apollo in Hierapolis (Phrygia): from the fragments to the 3D reconstruction
  • Stefania Pafumi, Francesco Gabellone, Fabiana Cerasa, Metodologie integrate per lo studio e la ricostruzione della quadriga bronzea di Ercolano nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli
  • Matteo Lombardi, Sustainability of 3D heritage data: life cycle and impact
  • Recensioni:
    F. Ciotti (ed.), Digital Humanities. Metodi, strumenti, saperi (Alessandra Caravale); N. Dell’Unto, G. Landeschi, Archaeological 3D GIS (Giacomo Mancuso); M. Figuera, Past for the future: archeologia, conservazione e nuove tecnologie. Casi studio greci e italiani (Francesca Buscemi); D. Manacorda, M. Modolo (eds.), Le immagini del patrimonio culturale, un’eredità condivisa? (Antonio D’Eredità)

Informazioni aggiuntive

Peso1,010 kg
Dimensioni24 × 17 × 2,2 cm
Luogo di stampa

Sesto Fiorentino (FI)

Anno di stampa

Tipologia

Libro

Pagine

370

Illustrazioni

eBook con illustrazioni a colori, illustrazioni in bianconero e colore

Legatura

brossura

ISSN

e-ISSN

ISBN

e-ISBN

Lingua

inglese, italiano, riassunti in inglese

Open Access

Licenza Creative CommonsQuest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.