Una favola breve. Archeologia e antropologia per la storia dell’infanzia

38,00

Autore: Claudia Lambrugo (a cura di)
Anno di stampa: 2019
ISBN: 9788878148901
e-ISBN: 9788878148918

eBook

Carta

Descrizione

Il volume Una favola breve riunisce una serie di contributi scientifici che in prospettiva diacronica affrontano il tema della salute dell’infanzia, dell’abuso sul minore e della morte prematura, dal mondo antico (greco, italico e romano) fino all’era moderna. Il volume è parte di un più ampio progetto, intitolato Mors immatura, nato nel 2017 con l’obiettivo di costruire un fecondo dialogo interdisciplinare su temi delicati e non privi di ricadute nell’attualità: archeologia, antropologia, storia del diritto e della medicina possono scrivere pagine importanti sull’infanzia, contribuendo alla formazione di una coscienza civica e di un’attenta responsabilità sociale rispetto a tematiche tuttora di grande urgenza.
Se di bambini vissuti secoli o decenni fa è spesso molto difficile, se non impossibile, ricostruire sentimenti, paure ed emozioni, è vero che dei subadulti ci resta spesso il corpo, lo scheletro, che non è solo un’entità materiale, ma è anche un prodotto culturale, da cui dedurre informazioni dirette (non mediate quindi dal mondo degli adulti) sullo sviluppo biologico, sullo stato di salute e sulle forme di interazione socio-culturale con il mondo esterno.

Sommario
  • Saluto del Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali, Alberto Bentoglio
  • Una favola breve: il progetto Mors immatura, Claudia Lambrugo
  • A short-lived fairy tale: the Mors immatura project, Claudia Lambrugo

Parte I – Stato di salute e vita (breve) dei bambini nel mondo antico: qualche approfondimento

  • 1. Bambini non desiderati e bambini non nati: l’aborto nella Grecia classica tra teorie mediche e pratica sociale, Valeria Andò
  • 2. Allattamento e co-allattamento nel mondo greco e romano, Giulia Pedrucci
  • 3. Alimentation infantile: pratiques et culture matérielle dans la société grecque, Céline Dubois
  • 4. Sweet honey and hare’s brains: ancient pharmacology for children’s diseases, Laurence Totelin
  • 5. Le “bébé dans la marmite” ou l’usage de contenants non funéraires pour inhumer les tout-petits dans le monde grec, Céline Dubois
  • 6. I minori e il diritto in Grecia e a Roma, Laura Pepe

Parte II – La salute del bambino: casi di studio in Grecia, Magna Grecia e Sicilia

  • 7. L’infanzia e la morte alle soglie del mondo miceneo: la documentazione dell’Argolide, Massimo Cultraro, Erica Abate
  • 8. Archeologia dei soggetti ‘invisibili’: per un’indagine sulla mortalità infantile nella Sicilia pre-protostorica, Massimo Cultraro, Simona Sirugo
  • 9. La pathologie des sujets immatures dans la nécropole méridionale de Mégara Hyblaea (Sicile), Henri Duday, Reine-Marie Bérard
  • 10. Dati preliminari sulle sepolture infantili della necropoli di Camarina-Passo Marinaro (RG, Sicilia). Scavi 1980-1983, Giovanni Di Stefano, Giorgia Tulumello
  • 11. Gli esemplari subadulti della necropoli punica di Palermo. Dati archeologici e antropologici, Francesca Spatafora, Rosaria Di Salvo, Vittoria Schimmenti
  • 12. Sepolture infantili del VI-VII sec. d.C. nel Quartiere Ellenistico-Romano di Agrigento. Osservazioni preliminari, Maria Concetta Parello, Maria Serena Rizzo, Zelia Di Giuseppe, Raffaele Fanelli, Michelle Alexander
  • 13. Sepoltura in anfora di infans dall’Emporion di Agrigento, Valentina Caminneci, Zelia Di Giuseppe
  • 14. Mors immatura in Peucezia. I bambini di Jazzo Fornasiello (Gravina in Puglia – BA), Claudia Lambrugo, Alessandra Mazzucchi, Michela Zana, Marco Caccianiga

Parte III – La salute del bambino: casi di studio in Lombardia

  • 15. I bambini di Milano tra l’epoca romana e quella moderna, Anna Maria Fedeli, Cristina Cattaneo, Mirko Mattia
  • 16. Sepolture infantili di età rinascimentale con obolo monetale dai dintorni di Milano: i casi di Biassono e Cornaredo, Anna Maria Fedeli, Roberto Mella Pariani, Emanuela Sguazza, Davide Porta, Cristina Cattaneo
  • 17. I bambini scomparsi di Merlino (LO). Un interessante caso di studio, Stefania De Francesco, Laura Breda, Emanuela Sguazza, Debora Mazzarelli, Cristina Cattaneo
  • 18. Mors immatura nel Bresciano tra Protostoria e Alto Medioevo, Serena Solano, Leonardo De Vanna, Alessandra Mazzucchi, Maurizio Marinato
  • 19. I bambini della provincia bergamasca tra età romana e Medioevo, Alessandra Mazzucchi, Maria Fortunati, Maurizio Marinato, Chiara Ficini, Emiliano Garatti, Angelo Ghiroldi, Omar Larentis, Caterina Pangrazzi, Mariagrazia Vitali, Cristina Cattaneo
  • 20. I bambini di Castelseprio. Alcune sepolture nell’avancorpo della chiesa di San Paolo, Francesco Muscolino, Emanuela Sguazza, Fausto Simonotti
  • 21. Storie di infanti dalla Ca’ Granda di Milano, Emanuela Sguazza, Paolo M. Galimberti
  • 22. La favola breve: morire giovani nella Milano sforzesca, Folco Vaglienti

Parte IV – Bambini speciali

  • 23. Il bambino del Lucone di Polpenazze (BS). Un culto dei crani in una palafitta dell’antica età del Bronzo?, Marco Baioni, Alessandro Canci
  • 24. Il caso del “bambino della Civita” di Tarquinia, Giovanna Bagnasco Gianni, Giulio M. Facchetti, Cristina Cattaneo, Emanuela Maderna, Valeria Ricciardi

Parte V – Alcune conclusioni

  • 25. Sullo stato di salute del bambino nel mondo antico e sulla dignità del feto. Alcune osservazioni conclusive, Claudia Lambrugo, Cristina Cattaneo

Tavole a colori
Gli Autori
Indice analitico (autori antichi, personaggi, luoghi geografici e cose notevoli), a cura di Claudia Lambrugo

Informazioni aggiuntive

Peso1.150 kg
Dimensioni29.7 × 21 × 1.6 cm
Autore

Numero e serie

,

Luogo di stampa

Anno di stampa

Pagine

Tipologia

Illustrazioni

Legatura

ISSN

ISBN

e-ISBN

Lingua

, ,