Valli unite da colli. Atti del convegno, Varallo (Valsesia, VC), 18-30 settembre 2021

25,0049,00

Autore: Paolo de Vingo (a cura di), Riccardo Cerri (a cura di), Roberto Fantoni (a cura di)
Anno di stampa: 2024
ISBN: 9788892852204
e-ISBN: 9788892852211

Descrizione

La viabilità secondaria costituisce il naturale tessuto connettivo con le arterie stradali primarie ma raramente le problematiche relative a questi percorsi sono state studiate in modo approfondito. Malgrado questa avvertita esigenza è mancato finora uno studio che fosse in grado di esaminare questo tipo di percorrenza riconoscendone valore ed importanza. Un risultato importante del seminario è risultato evidente nel constatare quanto sia stata significativa l’eredità lasciata dalla rete viaria medievale, ovviamente dove i terreni e la poleografia restarono abbastanza stabili, per con le inevitabili varianti dovute all’usura dei tracciati che normalmente ricalcavano quelli precedenti. Solo con la «rivoluzione stradale del Dugento», in seguito all’espansione economica legata al risveglio mercantile del libero Comune, si arriverà ad una migliore integrazione tra i due tracciati viari, compiendo un passaggio fondamentale nella comprensione della distribuzione e delle caratteristiche di tutte le comunità rurali, fornendo una lettura completa del territorio antropizzato e giustificando le relazioni e le funzioni dei diversi insediamenti e delle infrastrutture economiche e strategiche.

Sommario
  • Presentazione, Paolo de Vingo
  • Valli unite da colli, Paolo de Vingo, Riccardo Cerri, Roberto Fantoni
  • Stati di Passo di Antico Regime: quando le Alpi non erano periferie marginali, Annibale Salsa
  • Tra le Alpi e il mare. Le ‘terre di mezzo’ del Piemonte occidentale e la viabilità pedemontana secondaria nel Cuneese tra età romana e medievale, Paolo de Vingo, Daniele Piacenza
  • Alcuni toponimi storici legati alle vie tra Liguria e Piemonte, Furio Ciciliot
  • I colli dell’alta Val di Susa tra il Moncenisio e il Monginevro, Piero Balossino
  • Attraversare un confine d’altitudine: la viabilità tra le Valli di Lanzo e la Savoia in età moderna, Eugenio Garoglio
  • Transiti convenzionati. La memoria dei luoghi e la costruzione dell’habitat alpino sulle Alpi sud-occidentali (XV-XIX secolo), Beatrice Palmero
  • I colli della Valle d’Aosta, vie locali e internazionali, Alessandro Celi
  • L’artigianato trasversale (XVIII secolo) dai documenti dell’Archivio Notarile di Aosta, Claudine Remacle
  • La Mologna Piccola: da via di commerci e di genti, a via dell’alpinismo e della Nazione, Michele Musso
  • Mercanti e tornitori di pietra ollare nei colli Alpini tra la tarda Antichità e l’alto Medioevo, Mauro Cortelazzo
  • Valichi e transumanze pastorali nelle Alpi del Medioevo, Enrico Rizzi
  • Di colle in colle sulle orme degli avi. Percorsi storico-devozionali fra la Valsesia e le valli confinanti, Giorgio Salina
  • La fruizione di un colle alpino dal tardo Medioevo al nuovo millennio: il colle di Valdobbia (Alpi centro-occidentali), Roberto Fantoni
  • I passi minori delle valli meridionali del Monte Rosa: da vie obbligate di lavoro a percorsi escursionistici per diletto, Riccardo Cerri
  • I collegamenti tra bassa Valsesia e Cusio nel Medioevo e in età moderna, Franco Dessilani
  • I passi degli sposi e i passatori dei prigionieri alleati in valle Anzasca, Teresio Valsesia
  • Valichi a rilevanza sovralocale intermittente nelle montagne ticinesi del tardo Medioevo. Difesa e manutenzione (1477-1478) , Roberto Leggero
    Via di commercio e di scambi culturali: il passo del Muretto tra Valtellina e Grigioni , Saveria Masa

Informazioni aggiuntive

Peso0,610 kg
Dimensioni21 × 29 × 1 cm
Autore

, ,

Luogo di stampa

Sesto Fiorentino (FI)

Anno di stampa

Tipologia

Libro

Pagine

144

Illustrazioni

illustrazioni in bianconero e colore

Legatura

cartonato

Numero e serie

4, ArcheoAlpMed – Atti di Convegni

ISSN

ISBN

e-ISBN

Lingua

italiano

carta / ebook

carta, ebook Google Play, ebook Torrossa

Anteprima