La colonia di Cosa tra Arce e Foro. Lo scavo dell’Edificio P (2017-2019)

20,0040,00

Autore: Ilaria Romeo (a cura di)
Anno di stampa: 2023
ISBN: 9788892852365
e-ISBN: 9788892852372

Descrizione

Il volume illustra i risultati dello scavo stratigrafico dell’Edificio P di Cosa (Ansedonia, Orbetello, GR), indagato dal gruppo di ricerca dell’Università di Firenze tra il 2017 e il 2019. Sin qui inesplorato, esso è collocato in un’area poco nota dell’antica colonia tra Foro e Acropoli, lungo la strada P che metteva in comunicazione questi due poli. L’Edificio P era un annesso funzionale all’adiacente domus 10.2, e consiste di un cortile centrale su cui si aprono diversi ambienti, alcuni dei quali con decorazioni parietali e del soffitto in terzo stile pompeiano. Le pitture e tutti i materiali rinvenuti sono qui analizzati nel dettaglio. Lo studio dei materiali datanti ha consentito di attribuire la costruzione dell’Edificio P in età augustea, il suo restauro intorno alla metà del I secolo d.C. e il suo abbandono finale all’età flavia. L’analisi dei reperti malacologici permette di ipotizzare che esso fosse destinato alla vendita di pregiati molluschi edibili.

Sommario
  • Presentazione, di Susanna Sarti
  • Introduzione, di Ilaria Romeo

Parte I – L’edificio P

  • I.1 L’insula 10: introduzione topografica
  • I.2 L’Edificio P: planimetria, fasi, stratigrafia e ipotesi identificativa
  • I.2.1 Età tardorepubblicana
  • I.2.2 Età augustea
  • I.2.3 Età claudio-neroniana
  • I.2.4 L’abbandono dell’edificio e le fasi successive
  • I.2.5 Considerazioni conclusive e ipotesi identificativa
  • I.3 I pavimenti in cocciopesto e opus tessellatum
  • I.3.1 Premessa terminologica
  • I.3.2 Caratteristiche dei pavimenti in cocciopesto e opus tessellatum dell’Edificio P
  • I.3.3 Confronti
  • I.3.4 Considerazioni conclusive
  • I.4 Gli intonaci
  • I.4.1 Premessa metodologica
  • I.4.2 Gli ambienti dell’Edificio P: evidenze di rivestimenti parietali
  • I.4.3 Decorazione parietale dell’Ambiente 6
  • I.4.4 Analisi archeometriche
  • I.4.5 Intonaci dall’area esterna all’edificio P, lato nord-occidentale
  • I.4.6 Intonaci dall’area esterna all’edificio P, lato sud-occidentale
  • I.4.7 Considerazioni conclusive

Parte II – I materiali dall’edificio P

  • II.1 Contenitori da trasporto
  • II.1.1 I principali centri produttivi dell’ager Cosanus
  • II.1.2 Contenitori da trasporto
  • II.1.3 Catalogo
  • II.1.4 Considerazioni conclusive
  • II.1.5 Appendice 1: analisi archeometriche comparative
  • II.1.6 Appendice 2: Epigrafia anforaria
  • II.2 Ceramica comune e ceramica da fuoco
  • II.2.1 Premessa metodologica
  • II.2.2 Ceramica comune
  • II.2.3 Catalogo
  • II.2.4 Ceramica da fuoco
  • II.2.5 Catalogo
  • II.2.6 Ceramica a vernice rossa interna
  • II.2.7 Catalogo
  • II.2.8 Considerazioni conclusive
  • II.3 Ceramica a vernice nera
  • II.3.1 La ceramica a vernice nera di Cosa: introduzione e storia degli studi
  • II.3.2 La ceramica a vernice nera dall’Edificio P
  • II.3.3 Impasti e produzioni
  • II.3.4 Forme e tipi
  • II.3.5 Catalogo
  • II.3.6 Materiali di interesse da UUSS non affidabili
  • II.3.7 Considerazioni conclusive
  • II.4 Terra sigillata
  • II.4.1 La terra sigillata di Cosa: introduzione e storia degli studi
  • II.4.2 Terra sigillata italica
  • II.4.3 Impasti e rivestimenti
  • II.4.4 Forme e tipi
  • II.4.5 Catalogo
  • II.4.6 Materiali di interesse da UUSS non affidabili
  • II.4.7 Considerazioni conclusive
  • II.5 Ceramica a pareti sottili
  • II.5.1 La ceramica a pareti sottili di Cosa: introduzione e storia degli studi
  • II.5.2 Impasti e rivestimenti
  • II.5.3 Forme e tipi
  • II.5.4 Catalogo
  • II.5.5 Materiali di interesse da UUSS non affidabili
  • II.5.6 Considerazioni conclusive
  • II.6 Lucerne
  • II.6.1 Le lucerne di Cosa: introduzione e storia degli studi
  • II.6.2 Catalogo
  • II.6.3 Materiali d’interesse da UUSS non affidabili
  • II.6.4 Considerazioni conclusive
  • II.7 Vasellame in vetro
  • II.7.1 Il vasellame in vetro di Cosa: introduzione e storia degli studi
  • II.7.2 Tipi e paste
  • II.7.3 Catalogo
  • II.7.4 Materiali di interesse da UUSS non affidabili
  • II.7.5 Considerazioni conclusive
  • II.8. Numismatica
  • II.8.1 Le testimonianze numismatiche
  • II.8.2 Catalogo
  • II.8.3 Considerazioni conclusive
  • II.9 I metalli
  • II.9.1 Premessa metodologica
  • II.9.2 Tipologie funzionali
  • II.9.3 Catalogo
  • II.9.4 Materiale di interesse da UUSS non attendibili
  • II.9.5 Considerazioni conclusive
  • II.10 Laterizi bollati
  • II.10.1 I laterizi bollati di Cosa: introduzione e storia degli studi
  • II.10.2 Catalogo
  • II.10.3 Considerazioni conclusive
  • II.11 Le terrecotte architettoniche
  • II.11.1 Le terrecotte architettoniche di Cosa: introduzione e storia degli studi
  • II.11.2 Catalogo
  • II.11.3 Considerazioni conclusive
  • II.12 I resti faunistici
    II.12.1 Premessa e metodi
  • II.12.2 Analisi e risultati
  • II.12.3 Osservazioni
  • II.13.4 Considerazioni conclusive

Abbreviazioni bibliografiche

Informazioni aggiuntive

Peso0,670 kg
Dimensioni29 × 21 × 1 cm
Autore

Luogo di stampa

Sesto Fiorentino (FI)

Anno di stampa

Tipologia

Libro

Pagine

148

Illustrazioni

illustrazioni in bianconero e colore

Legatura

brossura

ISBN

e-ISBN

Lingua

italiano

carta / ebook

carta, ebook Google Play, ebook Torrossa

Anteprima